Segnali di Trading

I segnali di trading sono uno dei servizi maggiormente ricercati sia dai trader inesperti e alle prime armi, sia da chi invece opera sui mercati ormai da diverso tempo. È semplice capire il perché: i segnali offrono indicazioni molto chiare sui prossimi movimenti di mercato, permettendo agli investitori di prendere posizione per tempo e massimizzare i loro profitti.

I migliori servizi di segnali trading gratis disponibili [CLASSIFICA]

  1. Segnali Trading Central Gratis su Capital.com;
  2. Segnali automatici su Trade.com.

In questo approfondimento targato GiocareInBorsa.net analizzeremo tutto quanto viene offerto dai migliori intermediari e dai migliori servizi di segnali, andando così ad offrire una disamina completa di quanto possiamo trovare sul mercato – anche al fine di evitare truffe e servizi non esattamente di primissimo livello.

Segnali di trading - la guida completa di GiocareInBorsa.net
La guida completa ai segnali di trading di GiocareInBorsa.net – con infografiche e selezione dei migliori servizi

segnali di borsa sono parte integrante delle strategie sia di chi opera sul breve periodo sia per chi invece vuole posizionarsi correttamente su trend più ampi. Non possono essere l’unico strumento al quale facciamo riferimento, ma sono sicuramente un’aggiunta interessante allo strumentario che abbiamo a disposizione per fare trading online.

Segnali di Borsa & Trading On Line – Tabella di introduzione base:

❓A cosa servono:Offrono indicazioni utili per giocare in borsa
🤑Sono utili:Si, assolutamente indispensabili
📑Tipologie:Manuali / Automatici / Semi-automatici
💷Quanto costano:Gratuiti e a pagamento
🔥Migliori gratuiti:Trading Central per FP Markets & Trade.com / Capital.com
💰Migliori a pagamento:Learn2Trade / MQL5 / Autochartist
🔍Dove si trovano:Youtube / Telegram / Whatsapp / Siti web
🤔Sono affidabili o no:Si 🟢- alcuni hanno performance +80%
Segnali di Trading cosa sono, come funzionano e come trovare i migliori da usare – Principali caratteristiche introduttive

Cosa sono i segnali di trading per giocare in borsa

segnali di trading per giocare in borsa sono indicazioni di acquisto o di vendita su qualunque tipo di titolo sia quotato presso i mercati finanziari. Il loro compito è quello di fornire un’indicazione immediatamente chiara e leggibile, che ci permette di muoverci sul mercato.

Su questo nucleo centrale si sviluppano poi anche servizi aggiuntivi, tesi ad integrarsi al meglio in qualunque tipo di strategia di trading, che si tratti di operazioni di breve periodo, lungo, automatiche oppure manuali. Il mondo dei segnali di trading è oggi molto più sviluppato di quanto lo fosse soltanto qualche anno fa e permette a tutti di usufruire di servizi di indirizzamento per gli investimenti – che possono essere utili nella misura in cui possono offrire dei risultati certi e misurabili.

  • Segnali di trading manuali

Sono quelli classici e storici. Chi emette questo tipo di segnali si limita ad indicarci, su un titolo, un’azione, una coppia Forex o anche una criptovaluta, se sia da comprare o meno.

Segnali trading - utilità - infografica di GiocareInBorsa.net
I segnali di trading sono uno degli strumenti più imprortanti per chi investe

È la versione più semplice di quelle che abbiamo a disposizione. Dovremo leggere il segnale e intervenire sul mercato con un ordine manuale, senza il supporto di ulteriori strutture.

  • Segnali di trading automatici

All’interno di questa categoria si fanno rientrare tutti i segnali che possono essere direttamente integrati in una piattaforma di trading. Il caso classico e più comune è quello di MetaTrader, che permette di integrare segnali e di renderli automaticamente operativi, nel senso che potremo far partire degli ordini automatici prendendo il flusso di segnali come indicatore per l’apertura e la chiusura delle posizioni. Un sistema molto più comodo e semplice da usare, sul quale però dovremo vigilare doppiamente. Perché non ci sarà il nostro filtro di trader a decidere se si tratti di un segnale sensato o meno.

  • Segnali di trading basati sull’intelligenza artificiale

Questa è una delle ultime novità che troviamo all’interno del mercato dei segnali. Ci sono broker come Capital.com (qui per testarlo con un conto demo gratis e illimitato) che propongono script di intelligenza artificiale che, ad esempio, analizzano tutto il nostro portafoglio e segnalano titoli che non dovrebbero farne parte, con la possibilità di farsi consigliare anche sulle sostituzioni. Un sistema evoluto, che non poggia soltanto sulle analisi tecniche, ma su quanto l’algoritmo di intelligenza artificiale ha appreso negli anni. Anche di questo ci occuperemo in dettaglio nel corso della nostra guida di oggi.

  • Segnali di trading gratuiti o a pagamento

Anche questa è una distinzione fondamentale per chi investe. I servizi di segnali professionali possono essere molto costosi, oppure essere completamente gratuiti e offerti direttamente dal broker nel complesso della propria offerta. Nel complesso non è assolutamente detto che un sistema di segnali di trading a pagamento sia migliore di uno gratuito. E occhio a farsi gabbare da sedicenti venditori di segnali professionali, che invece non hanno nulla da offrire di concreto, se non la possibilità di perdere tutto il nostro denaro.

Migliori segnali di trading gratis: 🥇Classifica aggiornata 2021

Abbiamo raccolto, sempre presso degli intermediari che possiamo ritenere come affidabili e che offrono ampie garanzie della loro solidità, tutti i migliori servizi di segnali. Servizi che possono essere integrati all’interno delle loro piattaforme in modo automatico o meno – che si sono guadagnati un’ottima reputazione negli anni e che offrono nel complesso quello di cui un investitore ha bisogno.

Partire da intermediari garantiti per la scelta di un buon servizio di segnali è sempre la scelta migliore che abbiamo a disposizione. Perché così eviteremo il rischio di metterci nelle mani di servizi scadenti o addirittura truffaldini. Partendo dalle migliori piattaforme per il trading che oggi offrono servizi in Europa, analizzeremo di ciascuno le offerte in termini di segnali che sono di livello e che dominano un comparto molto affollato, e purtroppo non sempre di prodotti di qualità.

Segnali trading con FP Markets: Gratuiti ed affidabili

FP Markets (qui per un conto demo gratis) è un intermediario tra i più apprezzati dai professionisti – proprio per l’ampia gamma di servizi che offre ai propri clienti, servizi avanzati che includono anche diversi tipi di approcci al mondo dei segnali. Ricordiamo ai nostri lettori che parliamo di un intermediario che basa tutta la sua offerta su MetaTrader e che dunque parte da una base tecnica molto importante – e che include anche la possibilità di integrare segnali di trading già presenti all’interno della piattaforma.

segnali fp markets - infografica di GiocareInBorsa.net
FP Markets è uno dei broker più attivi in termini di segnali integrati
  • I segnali di trading di FP Markets integrati in MetaTrader

Tramite la combinazione di Expert Advisor e Segnali tramite MetaTrader possiamo avere un servizio completo di segnali a pagamento e non, sia da leggere e poi implementare a mano, sia da integrare nelle funzionalità di trading automatico che sono proprie della piattaforma. Non è un mistero che per chi voglia utilizzare algoritmi e segnali questa è la piattaforma più utilizzata al mondo. Ma andiamo per ordine e scopriamo cosa può offrire FP Markets in questo senso, sempre tramite MetaTrader, per poi passare anche agli altri servizi integrati all’interno di questo broker, che esulano da MT.

Expert Advisor per i Segnali - di GiocareInBorsa.net
Gli Expert Advisor di MetaTrader rendono immediatamente operativi i segnali

SEGNALI: possono essere acquistati dall’apposito tab, presente nel navigatore in fondo alla pagina. Possiamo scegliere tra una miriade di proposte, tanto a pagamento quanto invece gratuite, che verranno introdotte direttamente sul grafico degli asset che stiamo seguendo. Dai supporti alle resistenze, a metodi avanzati come il Martingale, l’offerta di MetaTrader e del suo shop in questo senso è praticamente insuperabile.

  • Segnali con il social trading

Il Social Trading è un altro dei servizi recentemente introdotti da FP Markets. Si tratta di un mirror trading system che permette di scegliere utenti da copiare da una lista, per replicarne poi i movimenti. Possiamo considerare questo tipo di servizio come una sorta di segnale di trading automatico, che il nostro MetaTrader eseguirà tenendo conto di quanto per l’appunto farà un altro utente. Fin qui nulla di straordinario.

Social Trading di FP Markets - a cura di GiocareInBorsa.net
FP Markets permette la copia dei migliori trader tramite Social Trading

A fare la differenza con gli altri servizi simili che sono già offerti da altri tipi di piattaforme è la possibilità di controllo minuzioso che altri sistemi non sono in grado di offrire. Potremo decidere di seguire solo alcune posizioni, oppure di impostare anche una verifica manuale e comunque analizzare a fondo i movimenti dei migliori trader sulla piattaforma, così da utilizzarli come se fossero una sorta di servizio manuale di segnali.

Il servizio è ancora giovane, ma già uno dei più complessi tra quelli presenti sulle piattaforme che possono offrire i loro servizi in Europa. Non ha costi aggiuntivi – e quanto pagheremo al trader che vogliamo copiare verrà preso solo dagli eventuali profitti.

  • AutoChartist

FP Markets punta anche su AutoChartist, che è uno dei servizi aggiuntivi offerti ai suoi clienti, nato per proporre un servizio di analisi tecnica approfondita, con opportunità di trading e idee (più di 1.000 al mese) che possiamo direttamente utilizzare per le nostre operazioni.

Autochartist per i segnali - di GiocareInBorsa.net
Anche Autochartist è un ottimo servizio di segnali integrati

AutoChartist, oltre all’analisi approfondita del grafico, offre anche un sistema che scandaglia il mercato alla ricerca di opportunità – o meglio – alla ricerca di intersezioni di mercato dove entrare tempestivamente per portare a casa un guadagno. Un sistema molto avanzato, che offre segnali premium e che possono essere messi in pratica su qualunque tipo di piattaforma.

In aggiunta AutoChartist offre anche messaggi diretti, via e-mail, tramite App o tramite notifiche Push, per ricevere in tempo reale consigli sugli asset sui quali investire. Un servizio che è tra i più completi che sono presenti online – e che è assolutamente un vantaggio avere a disposizione direttamente su FP Markets.

Per saperne di piùleggi la nostra recensione su FP Markets

Segnali trading con Trade.com: Funzionano sul serio…

Anche Trade.com offre un ottimo nucleo di servizi di segnali, che possiamo implementare all’interno delle nostre strategie o direttamente nella nostra operatività. Il broker in questione – che qui possiamo testare in demo – fa affidamento ad una doppia piattaforma.

Segnali tramite Trade.com - di GiocareInBorsa.net
Buona la proposta anche di Trade.com

Per la parte di MetaTrader abbiamo già argomentato a sufficienza quando ci siamo occupati di FP Markets. Dovremo pertanto limitarci in questa sezione a vedere cosa di esclusivo ci sia nell’offerta di Trade.com.

  • Trading Central

È un servizio esterno – e che è collegato anche ad altri broker – che offre un complesso di segnali avanzati, utili per prendere posizione in qualunque momento sul mercato. Sono segnali che possiamo, con apposito collegamento, integrare anche direttamente in MetaTrader, oppure ancora una volta inserire manualmente nella nostra piattaforma di fiducia.

Trading Central è un servizio completo, che parte dall’analisi dei mercati sul breve, medio e lungo periodo per finire su segnali di chiara interpretazione, da integrare su tutte le principali piattaforme offerte dai migliori broker. Il servizio include anche analisi fondamentale e servizi per la costruzione di strategie, un buon calendario economico e servizi di analisi del grafico.

Trading Central - infografica a cura di GiocareInBorsa.net
Trading Central è un altro ottimo servizio di segnali

Ad essere però maggiormente interessanti in termini di segnali sono i servizi di TC Market Buzz e Crowd Insight, che analizzano le posizioni di centinaia di migliaia di trader per capire quale sia il sentiment prevalente sul mercato. E questo può essere tradotto immediatamente in servizi di segnali operativi che possiamo inserire nelle nostre strategie di trading.

  • I segnali nella piattaforma classica

Che sono segnali di carattere social e che vengono elaborati ancora una volta partendo dal sentiment diffuso tra i trader. Non sono evoluti come quelli che sono integrati in Trading Central, ma per chi non vuole utilizzare un prodotto oggettivamente complesso, possono essere una buona soluzione per operare sui mercati con indicazioni piuttosto chiare per il trading.

Entrambi i servizi si possono testare sul conto demo gratuito di Trade.com che, senza obbligo di effettuare il primo versamento, ci offre la possibilità di investire con capitale virtuale, su tutti i migliori mercati e con l’appoggio sui migliori servizi di segnali operativi.

Per saperne di piùleggi la nostra recensione su Trade.com

Migliori alternative ai segnali trading tradizionali

segnali di trading tradizionali non sono l’unica alternativa che abbiamo a disposizione per sapere quando entrare in un mercato, quando aprire o chiudere una posizione. Il mondo del trading si è evoluto e oggi è in grado di offrire tante alternative valide – che non prevedono necessariamente il vecchio impianto dei segnali.

Presentiamo già da subito le alternative migliori che sono offerte dai broker che operano in Europa. Alternative che possono davvero fare la differenza sia per chi vuole fare trading di breve periodo, sia per chi invece vuole individuare il momento giusto per inserirsi sul mercato per il lungo periodo.

  • Il social trading di eToro

È la prima delle alternative che vengono offerte da eToro (che possiamo testare anche in demo), ed è un sistema che possiamo utilizzare su diversi livelli, che andremo ad analizzare uno per uno, segnalandone punti di forza e di debolezza, anche rispetto a quanto viene offerto dai segnali di trading classici. Il social trading offerto da eToro è il più avanzato sistema di scambio di informazioni, alcune direttamente tramite gli iscritti alla piattaforma, altre tramite elaborazioni condotte dal sistema fintech del broker.

Social Trading di eToro - a cura di GiocareInBorsa.net
Il social trading di eToro è il primo dei servizi di segnali impropri offerti da questo broker

IL SOCIAL: per ogni asset che abbiamo a disposizione sul mercato, abbiamo in realtà accesso ad una timeline che ricorda molto da vicino quella di Facebook e quella di Twitter. Chiunque, tra gli iscritti, scriva qualcosa sul tema, viene raccolto in questa timeline, che potremo consultare liberamente prima di investire. Qualcuno degli utenti si spinge anche oltre ed offre ai propri lettori e follower analisi tecniche e segnali di trading giornalieri. Può essere un ottimo punto di partenza per capire se, dove e quando investire, quando aprire o chiudere le proprie posizioni sul mercato.

IL SENTIMENT: per ogni asset eToro offre anche una barra del sentiment, che raccoglie le intenzioni di investimento di chi ha già posizioni aperte. Tramite un rapido colpo d’occhio potremo sapere, in qualunque momento, come stanno investendo con il proprio denaro tutti i trader che utilizzano questa piattaforma.

Non si tratterà di un segnale avanzato, ma è comunque utile per capire cosa ne pensi il mercato nella sua generalità. Non andrebbe usato per prendere ogni decisione, ma può essere utile integrazione per arrivare a comprendere il trend prima che si verifichi.

  • Il CopyTrading di eToro

Il CopyTrading di eToro – disponibile anche sul conto demo – è il secondo dei servizi alternativi ai segnali offerto dal broker. Si tratta, principalmente, di un servizio che permette di investire copiando, in un solo click, le posizioni di trader che operano sulla medesima piattaforma. In secondo luogo, questo servizio ci permette anche di spiare nelle loro posizioni, per prendere ispirazione – sia sui titoli che sulle tempistiche di investimento. Sempre facendo riferimento soltanto ai migliori, i cui rendimenti sono certificati anche dal broker.

Le possibilità di scelta: in realtà sono tantissime, perché eToro incentiva i migliori trader a farsi copiare, offrendo loro un complesso programma di ricompense. Pertanto potremo scegliere tra centinaia di trader, professionisti e non, che possiamo selezionare rapidamente tramite un efficiente filtro nella sezione Persone.

CopyTrading di eToro - alternativa ai segnali - infografica di GiocareInBorsa.net
Il CopyTrading è una delle migliori alternative ai segnali classici

L’ANALISI: per ogni trader che possiamo copiare è presente una scheda dettagliata, che conferma i rendimenti passati, che indica la composizione attuale del portafoglio e anche quella passata. E quindi avremo accesso ad un book completo di investimenti, da poter utilizzare come se si trattasse di un servizio di segnali manuali. Qualcosa di incredibilmente utile, perché a fronte di ogni posizione avremo anche il rendimento percentuale ottenuto alla chiusura.

Il CopyTrading di eToro non è soltanto un sistema per impegnare il proprio capitale seguendo i migliori, ma anche un’incredibile fonte di informazioni, che ci aiuterà a capire come si stanno muovendo i migliori sui mercati e cosa stanno ottenendo. Una sorta di segnale improprio, del quale però potremo fare tesoro per i nostri investimenti.

Per saperne di piùleggi la nostra recensione su eToro

  • Intelligenza artificiale con Capital.com

Capital.com (qui per visitare il suo sito ufficiale) offre un’ulteriore alternativa a quanto abbiamo visto fino ad ora tra segnali classici, CopyTrading, servizi esterni e analisi tecnica. Il broker in questione offre un sistema in intelligenza artificiale, che si occupa di analizzare il nostro portafoglio e di segnalare eventuali errori di composizione. Non è un servizio banale, perché in realtà al suo interno integra diversi livelli di analisi, che possono essere tutti utili per operare al top all’interno del mercato.

ANALISI DEL PORTAFOGLIO: è il primo livello di analisi che lo script in intelligenza artificiale si preoccupa di fare. Tramite questa analisi preliminare, lo script comincia a raccogliere dati che gli permetteranno di capire, anche con il confronto del nostro storico di ordini, di capire che tipo di trader siamo, qual è il nostro rischio di base, quali sono i nostri orizzonti temporali. Questo livello di analisi, per noi invisibile, sarà il primo passo per arrivare poi alla segnalazione di eventuali errori.

Capital.com - i segnali offerti - infografica
Capital.com – attivo su tre fronti per i segnali

STRATEGIA: l’algoritmo, grazie all’analisi delle posizioni di centinaia di migliaia di investitori che utilizzano la piattaforma proprietaria di Capital.com, è in grado di comprendere quale sia la strategia più adatta in relazione agli ordini che storicamente abbiamo aperto. E così può capire quali delle nostre posizioni aperte sul mercato possano essere svantaggiose o comunque non in linea.

LA SEGNALAZIONE: importantissima anche la segnalazione, che è poi il momento culmine dell’utilizzo dello script. Ci vengono segnalati investimenti che non sono congrui con il nostro profilo, permettendoci così di intervenire sul mercato e correggere la nostra posizione, sostituendola magari con qualcosa di più congruo, che potrebbe essere comunque indicato proprio dallo script.

Non siamo davanti ad un servizio di segnali classico, ma a qualcosa che comunque possiamo utilizzare a mo’ di segnale manuale, per modificare la nostra esposizione sul mercato. Nel complesso siamo davanti a qualcosa di molto avanzato, di unico – perché nessun altro broker è in grado di offrirlo – e che cambia le prospettive di chi sceglie Capital.com per investire. Anche questo servizio è disponibile in demo, il che ci permette di toccare con mano prima di decidere se passare o meno al sistema possa davvero fare la differenza per noi.

Per saperne di piùleggi la nostra recensione su Capital.com

Segnali trading online tipologie

Come abbiamo anticipato nella nostra introduzione, in realtà esistono diversi sistemi che fanno parte della grande famiglia dei servizi di trading. Qui ci preoccuperemo di andare ad analizzare ciascuna famiglia, evidenziandone punti di forza e punti di debolezza.

Non tutti i segnali sono uguali per natura – e non tutti possono effettivamente presentarsi sul mercato offrendo lo stesso livello di profondità e di utilità per tutti gli investitori. C’è chi preferisce segnali da implementare a mano, chi invece vorrebbe lasciar fare tutto ai robot e chi invece vorrebbe soltanto una gestione semi-automatica. E si potrebbe anche pensare di integrare tutti e tre i servizi a seconda del mercato, della congiuntura e anche del nostro atteggiamento personale in relazione a determinate situazioni di breve periodo.

Segnali di trading manuali

segnali manuali di trading sono la versione base di questo tipo di servizio. Si limitano nella maggioranza dei casi ad offrire ai clienti/utenti un’indicazione nella forma di compra o vendi, che poi starà a noi implementare all’interno della nostra piattaforma di trading.

Segnali manuali di trading - infografica di GiocareInBorsa.net
I segnali manuali sono il caso più classico

Questo è il caso ad esempio dei vari servizi di segnali su Telegram o su altri tipi di messaggistica. È anche il caso di quanto abbiamo visto con eToro in relazione al CopyTrading e al Social Trading.

PIENA GESTIONE: il primo dei vantaggi che abbiamo da questo tipo di soluzione è che in realtà abbiamo una gestione completa del servizio di segnali. Potremo leggerli uno per uno e decidere quali inserire e quali non inserire all’interno della nostra strategia. Una sorta di doppia verifica che farà dormire sonni tranquilli a chi vuole una gestione più minuziosa del proprio investimento.

TEMPISTICHE: sono ovviamente più lente. Perché non avremo un bot oppure uno script o ancora una piattaforma che recepirà il segnale e che lo trasferirà in modo diretto in ordine. I tempi, soprattutto se siamo esposti su più mercati, possono dilatarsi. E potremmo perdere l’attimo giusto, soprattutto all’interno di orizzonti di investimento molto brevi. La gestione, per capirci, diventa più difficile. La scelta è tra controllo totale e rapidità di implementazione.

TIPOLOGIE: in questa categoria di segnali rientrano praticamente tutti i segnali che vengono diffusi tramite e-mail, tramite messaggistica, tramite Telegram (sono tra i più popolari negli ultimi tempi) e anche quelli di piattaforme terze che non possono integrarsi all’interno dei servizi offerti dai broker. Il trait d’union rimane il fatto che li riceveremo, in genere in forma scritta, e avremo noi l’impegno di tradurli in ordini.

Segnali di trading automatici e semi-automatici

Abbiamo già detto che il mondo dei segnali si è evoluto in modo molto concreto e che oggi è tecnologicamente più avanzato rispetto a soltanto qualche anno fa. I segnali di trading automatici e semi-automatici sono una delle dimostrazioni più evidenti di quanto abbiamo appena affermato.

I segnali automatici - l'analisi di GiocareInBorsa.net
Le alternative per i segnali automatici sono diverse, ma non tutte di qualità

Le possibilità sono infatti diverse – di cui molte passano per la già citata MetaTrader, piattaforma che viene utilizzata da tre su quattro dei broker che abbiamo già segnalato all’interno della nostra guida.

Expert Advisor: sono degli algoritmi in tutto e per tutto, che partono dall’elaborazione di segnali per poi operare direttamente – e quindi in modo automatico – con ordini. Ce ne sono a centinaia già disponibili all’interno del market di MT e possiamo sceglierli sia per asset coperti, sia per tipo di strategia. Sono uno dei fiori all’occhiello della piattaforma, che nessuno, almeno per il momento, è stato in grado di replicare.

Altro vantaggio di questo tipo di sistema è che in realtà possiamo testare i suddetti Expert Advisor ricorrendo al Collaudatore che è già integrato nella piattaforma – e che possiamo far girare contro i dati storici di qualunque tipo di mercato.

MQL: chi è più bravo con la programmazione può affidarsi ancora una volta ad un’esclusiva di MetaTrader, ovvero al linguaggio MQL, che permette di scrivere codice che prenda informazioni dai segnali e che implementi ordini soltanto in presenza di determinate condizioni.

Segnali di Trading Robot

robot per il trading sono uno dei sogni proibiti di ogni risparmiatore e investitore. Parliamo infatti di strumenti che dovrebbero essere in grado, almeno sulla carta, di operare in modo completamente autonomo e farci anche guadagnare in proporzione al capitale investito. Difficile muoversi in questo campo senza incappare in software mirabolanti che poi alla fine dei conti non fanno altro che ingrassare le tasche di chi li ha progettati.

Segnali di trading e Robot - di GiocareInBorsa.net
Occhio ai Robot – non tutti sono di qualità

In questo caso quanto di più affidabile abbiamo rimane la soluzione Expert Advisor, che possiamo implementare con qualunque tipo di broker che abbia questa piattaforma a disposizione. Con Capital.com (qui per un conto demo gratis) potremmo operare con MT 4 e, anche tramite la piattaforma proprietaria, muoverci con l’intelligenza artificiale. La combinazione solida e efficace più vicina ad un robot di segnali di trading che possiamo avere senza il rischio di incappare in una truffa.

Dove trovare i segnali di trading?

I canali attraverso i quali possiamo ottenere oggi dei segnali di trading sono molteplici e tutti, almeno sulla carta, ugualmente utili. Analizzeremo qui quelli che sono i più gettonati, anche dai principianti, evidenziando quali sono i punti di forza e di debolezza di ciascuno, con l’intenzione di poter così fare una scrematura in principio di ciò che vale la pena seguire e cosa no.

  • A pagamento o gratis?

Alcuni dei canali che andremo ad indicare, come ad esempio Telegram e Whatsapp, possono essere organizzati anche in forma di segnali a pagamento. Vale la pena di ricordare quanto abbiamo detto durante la nostra introduzione. Non è detto che un canale a pagamento sia necessariamente migliore di quelli gratuiti e va sempre valutato il rischio di avere davanti dei truffatori – ovvero dei sedicenti esperti che millantano conoscenze dei mercati che in realtà sono inesistenti, al solo scopo di mettersi in tasca i soldi dell’abbonamento periodico.

Segnali trading Telegram

Telegram è diventato uno dei canali più interessanti per quanto riguarda il mondo dei segnali. Questo perché il software di messaggistica in questione ci permette di gestire facilmente gruppi e gli iscritti. Ne sono nati a centinaia, anche se molti dediti a pratiche non sempre lecite o comunque valide per chi vuole investire.

I canali migliori Telegram sono quelli che sono legati a servizi effettivamente esistenti anche al di fuori del mondo della messaggistica istantanea. Telegram si sta infatti rapidamente imponendo come sistema che permette un contatto diretto con i propri clienti, offrendo un sistema rapido ed efficiente anche per questioni in tempo reale come possono essere i segnali.

A cosa fare attenzione: ai canali di pump e dump di criptovalute, che si spacciano per servizi di segnali gratuiti – e che purtroppo sono organizzati in senso contrario. Noi diventiamo la proverbiale carne da macello, da mandare ad investire su una determinata criptovaluta per farne crescere il prezzo. Gli organizzatori poi liquidano i propri asset al picco di prezzo, lasciandoci con un pugno di mosche. Prima di buttarsi a capofitto in una qualunque di queste imprese, meglio verificare nel tempo se le loro indicazioni siano state o meno valide.

Segnali trading Youtube

Ci sono diversi Youtuber celebri nel mondo della finanza che offrono segnali, anche se difficilmente di brevissimo periodo, per motivi che riguardano le tempistiche alle quali sono costretti dal caricamento del video. Ci possono essere delle buone idee – pensiamo ai tantissimi analisti che operano con un canale proprio – anche se difficilmente questo canale potremo considerarlo come completamente risolutivo della nostra necessità di avere segnali.

A cosa fare attenzione: ai tanti sedicenti esperti che cercano di indirizzare con insistenza le nostre operazioni di investimento a loro vantaggio, consigliando magari penny stock oppure ancora delle criptovalute a bassa capitalizzazione. Ce ne sono purtroppo a centinaia – e può essere anche difficile evitarli. Teniamo sempre in allenamento il nostro senso critico e cerchiamo di decidere con la nostra stessa se un’avventura sui mercati possa essere o meno di aiuto alle nostre strategie di investimento.

Ci sono però al tempo stesso degli ottimi video educativi che ci aiutano a comprendere quale possa essere l’effettivo utilizzo dei segnali in una strategia sul Forex o su altri mercati. E sono l’aspetto forse più interessante di quanto possa offrire YouTube a chi è a caccia di segnali e della comprensione del loro funzionamento.

Trading Signals and How to Use Them with Steven Mayne

Steven Mayne è uno dei trader storici del panorama indipendente e ha messo insieme un video di 15 minuti che ci permette di capire come utilizzare i segnali e come riconoscere quelli da ritenersi affidabili. Un video che riteniamo essere uno dei migliori presenti sulla piattaforma di YouTube e che dovrebbe essere il punto di partenza per chiunque voglia seriamente occuparsi di questo aspetto e strumento del trading online.

Segnali trading online Whatsapp

Whatsapp è un altro dei canali che viene tipicamente utilizzato da parte dei venditori di segnali, anche se sta lasciando un po’ il terreno a Telegram, sicuramente più pratico ed efficiente per la gestione di grandi gruppi.

Valgono le stesse identiche indicazioni che abbiamo dato quando ci siamo occupati di segnali su Telegram: attenzione a quelli a pagamento, che possono nascondere dei servizi farlocchi che in realtà hanno come unico obiettivo l’arricchimento del gestore. Occhio anche a quanto si legge, perché si tratta pur sempre di canali non regolamentati, dove anche chi non ha alcun tipo di esperienza può improvvisarsi guru.

Whatsapp è stato per anni anche il fulcro di un particolarissimo tipo di truffa, ovvero quella che porta all’iscrizione su broker fasulli o truffaldini, allo scopo di ottenere ricompense (per il gestore del segnale) senza che in realtà poi segua nessun tipo di servizio di segnali affidabili.

A meno che non si tratti di un gruppo Telegram gestito da qualche servizio esistente anche offline, meglio prendere con le pinze tutto quello che passa da questo specifico canale.

Segnali di borsa sui migliori siti

Ci sono diversi siti internet, professionali e non, che si occupano di offrire segnali di trading, a pagamento o gratuiti. Nella nostra lista dei migliori 5 servizi di segnali indicheremo proprio i migliori siti tramite i quali possiamo ottenere questo tipo di segnali su un canale di questo tipo.

Un canale che però sta lasciando ormai il passo a due tipi di novità: da un lato la diretta integrazione per quanto riguarda le principali piattaforme, dall’altro invece i migliori servizi di segnali che operano su messaggistica e mail. Il sito internet diretto, per ovvi motivi tecnici, non è più esattamente alla moda per quanto riguarda il mondo dei segnali.

Segnali di trading a pagamento sicuri ed affidabili [Funzionano] – TOP LISTA 2021

Abbiamo selezionato per i nostri lettori 5 buoni servizi di segnali trading a pagamento, cercando di mettere un po’ di ordine in un mercato fortemente competitivo, ma dove in moltissimi sedicenti esperti riescono ancora a trovare spazio. I segnali a pagamento che segnaleremo sono di ottimo livello, talvolta integrabili anche sulle principali piattaforme di trading – e sono da considerarsi al top del settore, almeno oggi.

Learn 2 Trade è un servizio ibrido informativo e di segnali, principalmente su Forex, ma oggi attivissimo anche sul mercato delle criptovalute. Un servizio che è integrato in altre strutture di tipo educativo e che prevede sia un livello gratuito, sia un livello VIP, che possono essere ottenuti anche via Telegram.

Nome:Learn 2 Trade
Costo:Da 35 al mese a 250 sterline per tutta la vita
Efficacia:7,6/10
Attivo dal:2019
Sito web:https://learn2.trade/
Learn2Trade – segnali trading a pagamento

Il servizio è di segnali manuali e quindi dovremo adoperarci noi per l’inserimento nelle nostre piattaforme preferite, cosa che francamente riteniamo essere il modo migliore per utilizzare un servizio, dato che ci sarà sempre la verifica del nostro senso critico sulle operazioni sulle quali impegneremo il nostro capitale reale.

Il secondo dei servizi che andiamo a segnalare non prevede dei costi fissi, perché in realtà si tratta di un marketplace dal quale poter acquistare diversi livelli di servizi. Parliamo di MQL 5, che è un market gestito dalla stessa società che si occupa dello sviluppo di MetaTrader e che lo include già all’interno della propria piattaforma. Un prodotto assolutamente di livello – con un’analisi dettagliata di qualunque plugin di segnali sia messo in commercio sulla piattaforma.

Nome:MQL 5
Costo:Variabile
Efficacia:8/10
Attivo dal:2005
Sito web:https://mql5.com
MQL5 – segnali trading a pagamento

Il vantaggio dei segnali che troviamo su MQL 5 è dato dal fatto che si tratta di servizi che possono essere tutti integrati direttamente all’interno di MetaTrader e dunque trasformati anche in segnali automatici o semi-automatici, ovviamente dopo esserci certificati della bontà di quanto ci viene offerto. Il miglior sito per chi cerca segnali indipendenti e immediatamente verificabili.

Il terzo dei servizi che andiamo a segnalare come ottimi – e a pagamento – per i segnali, è Autochartist. Che potremmo trovare anche gratuitamente presso diversi broker. Nel caso in cui invece non fosse già disponibile, dovremo pagare una somma variabile dai 29$ al mese, con uno sconto sostanziale per chi sottoscrive per più mesi.

Nome:Autochartist
Costo:Da 35 al mese a 250 sterline per tutta la vita
Efficacia:7,6/10
Attivo dal:2004
Sito web:https://www.autochartist.com/
Autochartist – segnali trading a pagamento

È uno dei servizi di segnali più interessanti al mondo, perché scandaglia il mercato non solo alla ricerca di quanto avviene su un singolo titolo, ma anche per trovare occasioni di trading spot tenendo conto di moltissimi fattori – e di un grande algoritmo proprietario. Il costo è relativamente contenuto e facile da assorbire per chi fa trading anche con piccolissime somme.

Il quarto servizio che segnaliamo per ottenere segnali a pagamento è ForexSignals, anche questo dotato di diversi piani, che partono da 39€ per finire ai 79€ al mese. Concentrato nello specifico sul Forex, oggi offre anch’esso una buona scelta di segnali per le criptovalute.

Nome:ForexSignals
Costo:Da 39 euro al mese
Efficacia:7/10
Attivo dal:2012
Sito web:https://forexsignals.com
ForexSignals – segnali trading a pagamento

ForexSignals, anche se secondo noi meno efficace degli altri, rimane un ottimo hub per ottenere segnali a pagamento, anche questi integrabili su diverse piattaforme – e anche su TradingView. A nostro avviso un degno competitori di nomi molto più blasonati, da considerasi per chi non è trovato bene all’interno dei servizi offerti dai più popolari.

Ultimo, ma non meno importante, DD Markets, che offre una serie di servizi su tutti i principali mercati. Non è giovanissimo, ma ha saputo aggiornarsi negli anni, offrendo un buon panorama di segnali anche all’interno del mondo delle criptovalute e delle azioni.

Nome:DD Markets
Costo:A partire da 59$ per 14 giorni
Efficacia:6,5/10
Attivo dal:2014
Sito web:https://www.ddmarkets.com/
DD Markets – segnali trading a pagamento

Tra i servizi più importanti troviamo le alert che possiamo integrare direttamente su smartphone o via mail, con aggiornamenti di day trading utili anche per chi opera su orizzonti di breve, ma non brevissimo. Un buon servizio, che può presentarsi come una discreta alternativa per chi vuole sganciarsi dai servizi più conosciuti.

Come ricavare segnali di trading affidabili in modo indipendente [Senza costi]

La conoscenza dell’analisi tecnica può aiutarci a ricavare dei servizi di segnali autonomi, nostri, che non dovremo pagare a nessuno. Dopotutto è quello che fanno i trader tecnici di tutto il mondo, che non attendono il segnale di terzi, ma che analizzano i grafici ricorrendo a strumenti ben definiti per cercare di anticipare il trend e anche individuare i punti corretti di ingresso.

Sono specialisti, che però non hanno una conoscenza arcana, ma qualcosa che possiamo sviluppare anche noi, ottenendo per l’appunto i medesimi “segnali autoprodotti“. Qui analizzeremo quali sono i migliori strumenti tecnici che possono aiutarci a capire quando è il momento di comprare e quando è il momento di vendere sui mercati.

Analisi tecnica per i segnali trading tecnici

L’analisi tecnica è l’insieme di strumenti più utili per chi vuole crearsi da solo dei segnali di trading effettivi ed efficaci, nonché la base per l’analisi del trend di breve periodo per tutti gli investitori professionisti. Qui segnaleremo gli strumenti più utilizzati da parte di chi vuole investire sul breve periodo creandosi segnali immediatamente operativi.

  • Medie Mobili

Partono dal livello dei prezzi, su un periodo che può andare dai 5 giorni fino ai 200. Tendenzialmente se la media mobile di brevissimo periodo è superiore a quelle di medio e lungo, abbiamo un segnale buy.

Infografica sulle Medie Mobili, a cura di GiocareInBorsa.net
Le medie mobili sono utilizzatissime per ricavare dei segnali di trading

Nel caso contrario, quando le MM di breve sono al di sotto della media di lungo, abbiamo un segnale di vendita. Basilari, ma spesso molto precise.

  • Ichimoku Cloud

Le nuvole di Ichimoku mettono insieme diversi indicatori tecnici ed è molto utilizzata anche per avere segnali di trading, da implementare manualmente.

Ichimoku - nuvole semplici da leggere per i segnali
Le nuvole di Ichimoku, semplici da leggere anche per i principianti

Le linee offerte sono 5, due delle quali vanno a creare appunto una nuvola, che offre una chiara indicazione sia del trend che del momentum.

  • RSI

Ovvero il Relative Strength Index. È un indicatore con un valore da 0 a 100 e che segnala il momentum, ovvero l’inerzia di un determinato titolo, dandoci segnali di sovraacquisto o di sovra-vendita. I livelli di cui tenere conto sono 80 e 20 e anche questo può essere un generatore di segnale molto molto preciso, che troviamo integrato in tutte le migliori piattaforme di trading, ovvero tutte quelle che abbiamo già consigliato all’interno di questo approfondimento.

  • Supporti e Resistenze

I supporti e le resistenze sono dei livelli di prezzo (in genere tre per tipo) che vengono elaborati partendo sia dal book degli ordini, sia da fattori che arrivano dall’analisi tecnica. Sono livelli sui quali è prevista un’inversione di trend, anche se questa – ovviamente – potrebbe anche non verificarsi. Di cosa parliamo dunque nello specifico? Immaginiamo di avere oggi le azioni ENI a 10,00€, con resistenza a 11,00€, 12,00€ e 13,00€. Di contro i supporti sono a 9,00€, 8,00€ e 7,00€, per rendere la questione più chiara possibile.

Se il prezzo si muove verso l’alto, questo tipo di analisi/segnale si aspetta che ci sia un’inversione di trend nei pressi degli 11,00€. Cosa succede se invece il titolo continua a salire? Con ogni probabilità ci sarà un’accelerazione verso il secondo livello, che abbiamo fissato a 12,00€. E così via. Lo stesso vale per i supporti. In caso di calo, con questa configurazione ci si aspetta che ci sia un rimbalzo nei pressi dei 9,00€. Se dovesse essere superata, l’avvicinamento a 8,00€ dovrebbe procedere più spedita.

Sono molto utili per prendere posizione attraverso gli ordini condizionali, ovvero con ordini di acquisto e di vendita che si innescano a determinati livelli di prezzo da noi fissati. Possono essere considerati come dei segnali manuali a tutti gli effetti.

L’importanza dell’analisi fondamentale per i segnali migliori

L’analisi fondamentale, che parte dai dati di bilancio e da notizie esterne al grafico, può essere utile per trarre dei segnali di acquisto? Il discorso è molto più complesso, perché nonostante taluni sedicenti esperti vogliano farci credere che basta qualche moltiplicazioni per arrivare alla rivelazione, i dati di bilancio e di mercato sono molto più difficili da convertire in veri segnali.

  • Tutti i fattori tipicamente utilizzati…

Stanno mostrando i loro enormi limiti, in un mercato letteralmente inondato di liquidità e che continuerà ad esserlo ancora per molti mesi. Moltissimi degli investitori della corrente value investing siedono su enorme pile di cash perché non riescono più a leggere chiaramente quali siano ad esempio le azioni che sono attualmente sottoprezzate.

  • P/E ratio

Prendiamo l’esempio di uno dei rapporti più utilizzati per ricavare dei segnali di acquisto o di vendita all’interno di un determinato mercato, ovvero il P/E ratio, il rapporto tra prezzo del titolo e ricavi. È stato ritenuto storicamente una sorta di segnale automatico, perché al di sotto di certe soglie era evidente che un titolo era da acquistarsi. Oggi basta scorrere rapidamente i P/E delle principali società tech, per rendersi conto della quasi completa e totale inutilità di questo specifico fattore, così come di tanti altri che possono essere indicati da sedicenti esperti.

Nel complesso il rapporto tra analisi fondamentale e segnali è quanto mai complesso in questa precisa situazione di mercato. Il nostro consiglio è di affidarsi ad altro, almeno per ora.

Segnali di trading opinioni e recensioni 2021

Cosa ne pensano i maggiori esperti mondiali di trading dei segnali? Con quali opinioni possiamo confrontarci online, nella certezza che siano autentiche? Prima di passare alle conclusioni su questo importantissimo aspetto del mondo del trading, ci appoggiamo a opinioni e hub informativi autorevoli per cercare di capirne di più, anche secondo le proprie esperienze personali, di segnali di trading.

Segnaleremo quanto viene offerto in termini di forum e di chat – per discutere dei diversi servizi o per scambiarsi insight, così come con l’opinione della nostra redazione, che ha usato e continuerà ad usare diversi servizi di segnali per spostare le proprie operazioni di trading.

Migliori forum sui segnali di trading on line

Ci sono diversi forum dove si discute di Forex, di mercati in generale e soprattutto di segnali, da integrare o meno all’interno della nostra piattaforma di investimento. Dopo averne scandagliati e usati a decine, abbiamo deciso di segnalare i 5 migliori, la maggior parte dei quali in inglese, che rimane la vera lingua franca per quanto riguarda il mondo del trading e degli investimenti.

  • BabyPips

È il forum più importante al mondo per quanto riguarda il Forex e un’ampia sezione è dedicata proprio ai servizi di segnali, dove per l’appunto si discute sia dei risultati che abbiamo ottenuto usando questo o quel servizio, sia di nuovi arrivati sul mercato. Trattandosi di un forum indipendente e non sponsorizzato, possiamo essere certi del fatto di avere davanti dei racconti di prima mano e da parte di persone che hanno effettivamente utilizzato il servizio che stanno pubblicizzando o recensendo in modo negativo.

  • MT5.com

MT5 è il Forum ideale per chi cerca di scendere nei meandri del trading tecnico, da integrare o meno con piattaforme avanzate. Anche qui il mercato di riferimento è il Forex, anche se non sono disdegnate anche escursioni in altri mercati. Si parla – e molto – di segnali di trading. E possiamo scambiare le nostre opinioni con altri trader che vogliono condividere le loro esperienze. Un altro dei luoghi virtuali ideali dove fare squadra e cercare davvero il servizio che faccia al caso nostro.

  • ForexSignals

Forum poco conosciuto ma altamente specializzato. Qui il compromesso è sulla avere a disposizione un canale che sia effettivamente dedicato ai segnali, ma forse meno affidabile di quelli che abbiamo appena segnalato. Nel complesso siamo davanti ad un buon forum, ma che non ha il blasone di Baby Pips. Da prendere con le molle, anche se comunque ricco di informazioni utili.

  • Reddit Trading

Il subreddit trading è nato proprio per occuparsi di tutte le questioni che riguardano il mondo degli investimenti diretti sui mercati. E per questo in molti thread e in molti messaggi si finisce anche a parlare di segnali di trading. Possiamo, grazie alla struttura del sito, postare anche noi le nostre domande e attendere che qualcuno ci dia risposta e che possa per l’appunto consigliarci o meno un certo servizio. Il sistema di punti assegnati dagli altri utenti ci permette inoltre di individuare rapidamente i nick dei quali fidarsi o meno.

  • FinanzaOnline

Altro servizio di grandissimo spessore e unico della nostra lista in lingua italiana. Si parla di trading a 360° e anche di mercati – e non c’è assolutamente alcun tipo di limitazione nel parlare di servizi di segnali, da integrare o meno all’interno della nostra piattaforma. Per chi non conosce la lingua inglese in modo sufficiente e vuole comunque far parte di una buona community per quanto riguarda il mondo dei segnali e della finanza in generale.

I segnali trading sono una truffa? NO, ma…

segnali di trading non sono una truffa. O meglio, esistono segnali seri e affidabili (anche se dai risultati sempre incerti!) e segnali che invece sono o inesistenti oppure creati a caso, avendo come unico obiettivo quello di truffare chi dovesse acquistarli.

Truffe dei segnali - di GiocareInBorsa.net
C’è anche la possibilità concreta di truffe: ecco come scoprirle

In questa sezione, mentre ci avviamo alla chiusura del nostro approfondimento, dovremo segnalare gli aspetti più comuni delle truffe a tema segnali, che ci permetteranno di evitare problemi di questo tipo in futuro.

  • Occhio ai segnali a pagamento

Il metodo classico utilizzato dai truffatori è di mettere annunci roboanti – spesso corredati da false testimonianze – sul loro sistema di segnali. La circolazione online e l’arrivo degli allocchi completano il quadro. Si spendono magari tantissimi soldi per acquistare sistemi di segnali di trading che non hanno alcuna base tecnica o fondamentale. Quando ci vengono chiesti dei versamenti per accedere ad un sistema di questo tipo, è sempre meglio alzare la guardia e verificare che chi abbiamo davanti sia effettivamente un intermediario autorizzato – e comunque con una certa reputazione sul mercato.

  • Occhio anche a quelli gratis, se accompagnati a piattaforme di trading sconosciute

Altro caso classico è quando un broker sconosciuto offre servizi di segnali integrati, anche in questa circostanza spesso con il corredo di testimonianze di persone diventate ricche nel giro di pochi giorni o poche settimane.

Qui a far fede dovrà essere la credibilità dell’intermediario che abbiamo davanti. Nel corso di questo approfondimento abbiamo avuto l’occasione di analizzare diversi broker legalmente riconosciuti in Italia e che hanno una grandissima reputazione.

Possiamo dire lo stesso di chi ci sta proponendo segnali? Se sì, possiamo valutare l’offerta. In caso contrario sarebbe meglio farsi da parte ed evitare di averci a che fare. Perché moltissimi broker truffa sfruttano proprio la desiderabilità dei segnali per farci iscrivere su piattaforme illegali, oppure apertamente truffaldine. Meglio evitare di correre il rischio.

  • Occhio anche ai guru di YouTube

Su YouTube è ormai un fiorire di sedicenti esperti di finanza e di investimenti, che utilizzano la popolarità del canale per darsi una credibilità e per costruirsi un pubblico che possa investire nei loro diversi sistemi di segnali. Anche se dovessimo essere davanti ad uno YouTuber molto conosciuto – meglio indagare a fondo prima di scegliere il loro servizio di segnali.

Pump e dump segnali - di GiocareInBorsa.net
Il pump & dump: remunerativo solo per chi lo organizza

Di truffe che sono partite proprio attraverso questi canali ce ne sono purtroppo tantissime.

  • Occhio a chi chiede in cambio un’iscrizione

Su una piattaforma di trading. Anche questa è una tecnica che abbiamo visto utilizzare più e più volte – e che prevede segnali gratuiti in cambio dell’iscrizione su un preciso broker. Si tratta di pratiche illegali, dove il fornitore di segnali, se così vogliamo chiamarlo, in realtà guadagna dall’iscrizione al broker, per poi darsi alla macchia se dovessero esserci problemi. Possiamo evitare questo tipo di problema scegliendo broker autorizzati ed evitando di farci consigliare da sconosciuti, in particolare se dovesse trattarsi di broker sprovvisti di licenza europea.

Pareri esperti sui segnali di trading

I segnali di trading possono essere la svolta del nostro percorso nel trading? No. Funzionano? Assolutamente sì – ed è per questo che abbiamo dedicato un’analisi completa a quanto questi specifici prodotti possano offrire all’investitore medio. Imparando così insieme ad analizzare quelli validi e quelli meno validi, compiendo una scelta giusta.

  • I segnali funzionano? Ecco come capirlo

Come viene giudicato il funzionamento di un segnale secondo gli standard? Dipende da quanto è in grado, nel tempo, di farci guadagnare. Nel senso che dovremo utilizzarlo, magari con capitali ridotti, per vedere sul medio e lungo periodo se sia in grado o meno di indicarci correttamente l’andamento dei prossimi trend.

Il vantaggio che abbiamo oggi è che non dobbiamo necessariamente utilizzare capitale reale, perché i conti demo ci mettono a disposizione tutto quanto è necessario per testare senza rischi, dato che offrono del capitale virtuale pressoché infinito.

  • Non esistono segnali che sono sempre corretti

Non ci possono essere al mondo dei servizi di segnali che sono sempre validi e sempre funzionanti. Anche i più grandi esperti del mondo si trovano a fare i conti con qualche posizione da chiudere in perdita o che non ha reso quanto ci si aspettava. Saranno i grandi numeri a permetterci di giudicare un buon servizio di segnali.

  • I miracoli non esistono

Quando ci troviamo davanti ad un servizio di segnali che millanta di aver reso milionari i suoi clienti, meglio fuggire a gambe levate. Perché nessun servizio di segnali potrebbe pubblicizzarsi con qualcosa di così mendace, a patto che sia serio. Se è vero che i segnali possono darci una mano importante a prendere la posizione corretta sul mercato, è altrettanto vero che non possono essere la soluzione che ci renderà ricchi in pochi giorni, come se si trattasse di un gratta e vinci.

Siamo davanti ad un servizio che punta ad essere corretto il più delle volte e che non può averne certezza. Inoltre starà alla qualità della nostra scelta comprendere se, come e quando implementarli. Pertanto cerchiamo di rimanere lontani dai ciarlatani che non hanno nulla da offrire, se non vuote promesse.

Il nostro pensiero sui segnali trading on line

I segnali di trading online possono essere una buona base per organizzare i propri investimenti e anche per entrare e uscire da determinati mercati con le giuste tempistiche. Tuttavia non possono essere la panacea di tutti i mali e operare al posto nostro al 100%.

Chi pensa che i segnali siano una strada facile per avere successo sui mercati, sarà smentito dai fatti, perderà il proprio capitale e non potrà ottenere in ultima istanza alcun tipo di risultato.

Diverso il discorso per chi vuole utilizzare i segnali come strategia integrativa, da inserire all’interno del proprio strumentario di trading, oppure per integrare ordini complessi, che facciano riferimento a quanto arriva dall’analisi tecnica. In quel caso i segnali di trading possono essere davvero un’utile aggiunta e migliorare i nostri risultati.

Come sempre avviene nel trading, le strade che sembrano essere troppo semplici, finiscono per essere una truffa, oppure comunque un sistema dalle basi troppo deboli per essere effettivamente utilizzato con profitto. Partendo da questi presupposti, non possiamo che rimandare a quanto abbiamo stabilito e spiegato nel corso del nostro approfondimento. Ovvero che si sono segnali e segnali, che non tutti sono della medesima qualità e che non tutti hanno lo stesso impatto sui nostri movimenti futuri sul mercato.

Partendo da questo utile presupposto potremo selezionare i segnali e le indicazioni di trading che possano davvero fare al caso nostro e offrire nel complesso un miglioramento dei ritorni e del posizionamento sul mercato.

Occhio però a cadere nelle grinfie di chi vuole attirarci verso sistemi dai ritorni altissimi, ma che sono in realtà truffe a tutti gli effetti, che avranno come unico effetto la perdita completa e totale del nostro capitale, a favore di chi ha messo in piedi queste organizzazioni truffaldine. I segnali sono, sotto questo aspetto, uno dei temi più spinosi dell’intero universo del trading.

Considerazioni finali

È facile capire come i segnali di trading siano tra le feature più richieste da parte degli investitori. Oggi le opportunità che abbiamo a disposizione sono innumerevoli e ci permettono di operare su questo mercato scegliendo soltanto quello che fa di più al caso nostro e che possa integrarsi al meglio con le nostre strategie.

La presenza dei conti demo ci permette inoltre di testare tali segnali – anche ad esempio con il collaudatore di strategie di MetaTrader – per essere certi di che tipo di servizio abbiamo davanti prima di muovere i primi passi sul mercato. La situazione, rispetto al passato, è effettivamente idilliaca. Starà a noi scegliere quale provider potrà essere considerato al top – in relazione anche alle nostre esigenze.

Senza escludere necessariamente la possibilità di operare noi direttamente con gli strumenti che ci vengono messi a disposizione dall’analisi tecnica, strumenti che permettono di avere una lettura piuttosto chiara dei mercati e di prendere le decisioni giuste al momento giusto.

FAQ Segnali di Trading – domande e risposte comuni

Cosa sono i segnali di trading?

I segnali di trading sono delle indicazioni di acquisto e di vendita di titoli. Sono molto richiesti perché offrono indicazioni di trend prima che questi effettivamente si verifichino e possono aiutare ad aumentare il nostro ritorno sull’investimento.

I segnali di trading sono affidabili?

Dipende. Nessun servizio di segnali può essere corretto al 100%. Ma come nel trading, a fare la differenza sarà sul lungo periodo e sulla sommatoria delle posizioni che abbiamo aperto/chiuso seguendo quanto indicato dal servizio stesso di segnali.

Conviene utilizzare i segnali per il trading?

Dipende dal servizio. Non riteniamo che sia corretto affidarsi soltanto ai segnali per le proprie operazioni di trading. Possono essere però, in particolare se sceglieremo i servizi giusti, ottenere dei vantaggi dall’utilizzo di questo tipo di tecnologia.

I segnali di trading sono una truffa?

Assolutamente no. Ci sono servizi di segnali molto affidabili e diffusi da società che sono regolarmente registrate anche come intermediarie finanziarie. Bisogna però sempre rimanere con la guardia molto alta, perché può capitare di avere davanti sistemi truffaldini che ne sfruttano la popolarità.

Quali sono i migliori servizi di segnali?

I migliori servizi di trading sono Trading Central, Learn 2 Trade e Autochartist. Il primo e il terzo sono già naturalmente integrati in alcuni dei migliori broker che operano in Europa.

Quali sono i migliori segnali di trading gratuiti?

I migliori servizi gratuiti per i segnali integrati sono disponibili sulle piattaforme Trade.com e la piattaforma FP Markets.

Quali sono le piattaforme che offrono le migliori alternative ai segnali tradizionali?

Parliamo di top broker per giocare in borsa di livello mondiale del calibro di eToro e il suo CopyTrading, e l’intelligenza artificiale di Capital.com.

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *