Materie prime: Trading CFD con le commodities

Perchè fare trading con le materie prime? Ma sopratutto, come fare trading in materie prime?

Se è a queste domande che cerchi risposta non andare altrove perché qui vogliamo risponderti e vogliamo farlo a meglio.

Il trading CFD di materie prime online è molto interessante e vantaggioso e se continuerai nella lettura di questo elaborato puoi scoprire perché!

Per restare in tema di materie prime innanzitutto vogliamo dirti che “non è tutto oro ciò che luccica”!

Questo per dire che anche investire in materie prime non è tutto rose e fiori e possono esserci delle problematiche da valutare. Quando, come accade in molti dei mercati odierno la volatilità dei titoli si fa eccessiva in molti ricercano un rifugio nella calma moderata dei mercati delle materie prime che per questo è diventato molto popolare sia per chi investe nel campo del trading tradizionale in cfd ( contracts for difference ).

Trading CFD materie prime: introduzione

Trading CFD materie prime: introduzione 

Trading CFD materie prime: introduzione

Le materie prime sono la base dell’economia mondiale.

Questo perché senza di esse, o con il cambiamento di esse, cambia anche il sistema economico soprastante.

Immagina cosa accadrebbe se nel giro di un mese si esaurissero le nostre scorte di petrolio e noi fossimo costretti a stravolgere il sistema che ad esso è legato.

Oggi l’intera economia mondiale si regge per gran parte sull’oro nero, (trasporti, chimica, industrie, il petrolio).

Il suo prezzo influenzano tutti gli aspetti economici della nostra realtà.

Pensa che la stessa scarsità o abbondanza di petrolio, più in generale l’aumento della domanda e dell’offerta di greggio a livello mondiale influenza l’ammontare della tua bolletta dell’elettricità.

Andamento materie prime

Questo tipo di analisi, a volte unito anche a molte altre tipologie di dati, permette di utilizzare le materie prime come una grande opportunità di investimento sul lungo termine.

Investimenti a basso tasso di rischio che possono protrarsi veramente a lungo.

Ma le materie prime sono un eccellente strumento finanziario anche per investire in opzioni binarie, quindi sulle forti oscillazioni di prezzo che si verificano nel breve e medio termine.

Ciò è possibile grazie al fatto che determinati asset conoscono grandi oscillazioni perché causati da alta volatilità.

Abbiamo fatto in precedenze l’esempio del petrolio, le implicazioni nel suo movimento di prezzo sono talmente tante che se anche la tendenza di fondo è rialzista sul lungo periodo, le sue correlazioni con l’andamento di molti altri asset finanziari lo rendo un sottostante molto mobile ed adatto per speculare sui mercati anche con le opzioni binarie.

Trading materie prime e “mean reverting”

Come in ogni mercato quotato in borsa, le decisioni operative per gli investitori possono essere prese mediante vari tipi di analisi, per ogni trader assumono grande importanza 2 tipi di analisi: analisi tecnica e analisi fondamentale.

Entrambi i tipi di analisi si adattano benissimo al mercato delle materie prime.

Trading materie prime e mean reverting

Trading materie prime e mean reverting

Le le migliori decisioni operative sono frutto dalla loro convergenza.

Se l’analisi tecnica indica un’operazione di acquisto, e l’analisi fondamentale indica lo stesso tipo di operazione, allora siamo in presenza di un’operazione ad alta probabilità di successo.

Parlando di analisi fondamentale applicata alle materie prime, devi sapere che uno dei vantaggi di investire in materie prime è la “prevedibilità del mercato”,

in pratica, fatte salve materie prime che definiremmo speciali e troppo importanti sui mercati mondiali come petrolio, oro, rame, la grande maggioranza delle materie prime tende a comportarsi secondo un pattern definito “mean reverting”.

Quello delle commodities è un mercato mean reverting, tende cioè a tornare ad un valore medio, il suo valore reale.

Come fare trading con le materie prime

Come fare trading con le materie prime

Come fare trading con le materie prime

Il trading CFD con le materie prime offre grandissime potenzialità di guadagno per via delle caratteristiche intrinseche degli strumenti finanziari associati alle stesse.

Così, tramite i software di negoziazione facili da installare e utilizzare, conosciti anche come piattaforme di trading online o broker di trading online)  tutti possono guadagnare con le materie prime da casa.

Quali sono allora le materi prime con cui conviene tradare?

  • Petrolio;
  • oro;
  • argento;
  • rame;
  • gas naturale;
  • grano;
  • mais;
  • cotone;
  • caffè, ecc.

Queste materi prime, sono facilmente reperibili tramite le piattaforme di trading online.

Per iniziare a fare trading su commodities non occorrono lauree o corsi speciali.

Tutto ciò che c’è da fare è iniziare a prendere familiarità con le materie prime in quanto tali, quindi iniziare a seguire i loro mercati/prezzi.

Prendere familiarità significa anche capire come si comportano le materie prime in occasione di determinati eventi oppure durante determinati periodi dell’anno.

Quando si inizia a fare trading materie prime si scopre quanto potenziale sia questa attività, in quanto soprattutto per alcune materie prime ed alcuni ETF sulle materie prime, la volatilità è tale da poter guadagnare molto anche in pochi minuti.

Ovviamente è meglio preservarsi utilizzando stop limit e stop loss, così come vi introdurremo in questa pagina.

Per iniziare a giocare in borsa facendo trading online sulle materie prime occorre che tu scelga un broker affidabile e sicuro tra quelli presenti in questa lista.

PIATTAFORME TRADING CONSIGLIATE PER GIOCARE IN BORSA

Demo gratis: SI
Apri una demo
Italiano: SI
Guida Markets.com
► APRI UN CONTO SU MARKETS.COM
Capitale a rischio.
Demo gratis: SI
Apri una demo
Italiano: SI
Guida 24option
► APRI UN CONTO SU 24OPTION
Capitale a rischio.
Demo gratis: SI
Apri una demo
Italiano: SI
Guida eToro
► APRI UN CONTO SU ETORO
Capitale a rischio.
Demo gratis: SI
Apri una demo
Italiano: SI
Guida IQ Option
► APRI UN CONTO SU IQ OPTION
Capitale a rischio.
Demo gratis: SI
Apri una demo
Italiano: SI
Guida Plus500
► APRI UN CONTO SU PLUS500
Servizio CFD. 80,6% perde soldi.
Demo gratis: SI
Apri una demo
Italiano: SI
Guida Trade.com
► APRI UN CONTO SU TRADE.COM
Capitale a rischio.

I passi da seguire sono i medesimi:

  1. Scegli il broker tra quelli proposti nella tabella quì sopra;
  2. apri un conto gratuito sullo stesso ( conto demo incluso gratis per fare pratica con soldi virtuali );
  3. effettua un deposito iniziale di almeno 100€ ( su IQ Option bastano 10€, mentre su eToro ne occorrono 200€ );
  4. invia i tuoi documenti per ultimare la verifica del conto trading;
  5. inizia ad investire sulle materie prime effettuando il tuo primo trade su oro, argento, petrolio etc.

Trading online con le materie prime: sfruttare il ritorno al valore medio

E’ un concetto abbastanza semplice da capire.

Praticamente i prezzi oscillano intorno al loro valore reale, alternando prezzi in cui la materia prima è sopravvalutata e prezzi in cui il mercato è sottovalutato.

Un po’ come accade in analisi tecnica dove osservando gli oscillatori puoi capire quando il prezzo di un bene è in iper-comprato o iper-venduto.

Ma ciò significa che se facendo analisi fondamentale tu conosci il valore medio storico di una materia prima puoi investire sul lungo termine come segue:

Nel momento in cui il prezzo è troppo sopravvalutato tenderà a scendere, di conseguenza prima ancora che inizi effettivamente la discesa tu puoi pensare di entrare a mercato vendendo la materia prima, in tal modo puoi guadagnare per tutta la durata delle nuova tendenza verso il ritorno alla media del prezzo.

Nel momento in cui il prezzo è troppo sottovalutato tenderà a salire, quindi anche in questo caso prima che inizi a risalire tu devi valutare bene una entrata a mercato di acquisto della materia prima per guadagnare sino a quando il prezzo non torni sulla media naturale.

Mediante l’analisi fondamentale puoi avere una stima del valore della materia prima ed agire di conseguenza.

Attenzione perché questo valore non è sempre uguale, ma cambia nel tempo.

Gli aspetti fondamentali che influenzano i prezzi delle commodities sono molto vari ed elencarli qui sarebbe impossibile.

E’ importante sapere che ci sono varie informazioni utili all’investitore per farsi un’idea abbastanza chiara della situazione, il che non richiede ne troppo sforzo ne troppo tempo vista la mole di informazioni che si trovano attualmente in circolo su internet.

Su quali materie prime posso fare trading?

Su quali materie prime posso fare trading

Su quali materie prime posso fare trading

Tra le diverse materie su cui si può fare trading online troviamo:

  • Oro, Argento, Platino, Rame e altri metalli;
  • Petrolio, Gas Naturale e Olio Combustibile;
  • Cotone;
  • Zucchero, Caffé, Soia, Mais.

Come potete vedere la scelta è decisamente interessante e consente di poter differenziare il proprio portafoglio materie prime in diversi modi.

Ora, è bene sapere che si può procedere a fare trading online sulle materie prime non soltanto tramite i futures, ma anche tramite gli ETF, ovvero gli Exchange Traded Fund.

Questi rappresentano gli strumenti più economici in assoluto e sono costituiti da fondi composti al loro interno da più materie prime, perciò sono una sorta di “portafoglio differenziato” anche se presi singolarmente.

Trading CFD commodities: Caratteristiche materie prime

Ecco alcuni fattori da tenere sempre in considerazione circa le materie prime:

  • Situazione politica del paese in cui viene prodotta la materia prima;
  • Andamento delle valute;
  • Condizioni meteo;
  • Guerre:
  • Catastrofi naturali;
  • Difficoltà nei trasporti

Non dimenticare inoltre l’utilità dell’analisi dei grafici, o analisi tecnica, la quale si adatta molto bene ai grafici delle commodities perché hanno chiare tendenze; nel senso che capita spesso di capire a colpo d’occhio la tendenza di fondo, e gli strumenti di analisi grafica possono aiutarti ad entrare nel mercato con buon tempismo e con precisione.

Investire in materie prime: quali sono quelle vantaggiose?

Alcune materie prime possono risultare più convenienti di altre per investire a causa della loro volatilità, ossia di buone variazioni sul prezzo che avvengono anche con regolarità nel tempo, questo offre ai traders numerose occasioni per fare buoni investimenti.

Ma vediamo 3 esempi di materie prime vantaggiose:

Trading online con il RAME

Trading online con il RAME

Trading online con il RAME

Il rame è un materiale estremamente importante per l’economia mondiale.

Questo perché è sicuramente uno dei materiali più utilizzati per tantissimi scopi differenti, inoltre i grandi paesi in via di sviluppo hanno una grande domanda di questo materiale, mentre d’altro canto gli approvvigionamenti mondiali vanno assottigliandosi.

Questo significa che la tendenza generale sul mercato è di apprezzamento.

La volatilità del rame è molto buona, il suo prezzo è stato molto variabile a causa della crisi anche se la tendenza sul lungo termine sarà al rialzo.

Trading online con il petrolio

Il mercato del petrolio è tra i più volatili in assoluto dato che le sue quotazioni possono variare in maniera consistente e sono molto legate anche all’andamento del dollaro americano per ovvie ragioni di equilibri geo-politici.

Trading online con il petrolio

Trading online con il petrolio

L’importanza del petrolio è legata non solo alla benzina, ma a tutti i numerosi prodotti che vengono creati tramite il suo processo di raffinazione.

In questo momento nel mondo la domanda di petrolio è in costante aumento mentre la sua disponibilità è limitata, ciò significa che il prezzo ora tende verso il rialzo.

Ad esempio col broker Plus500 è possibile fare trading sul petrolio.

Trading online sull’oro

Trading online sull'oro

Trading online sull’oro

Si tratta del metallo prezioso per eccellenza, anche se l’investimento su di esso ha sempre causato discussioni sul fatto che possa essere valido o meno.

L’oro attualmente assume una funzione fondamentale negli equilibri economici mondiali in quanto è utilizzato come una sorta di assicurazione contro i disordini mondiali, guerre ed inflazione e molto altro ancora.

Anche l’oro tende ad avere buona volatilità, ma questo dipende spesso (ovviamente) dagli avvenimenti che lo riguardano più da vicino e dalle correlazioni con altri asset finanziari.

Come si fa Trading sulle Commodities? Semplici passaggi da seguire

Trading CFD commodities

Trading CFD commodities

Per fare trading sulle commodities ovvero sulle materie prime si può procedere in questo modo:

  1. Si scarica la piattaforma software di negoziazione ( puoi scegliere quella che più ti pace tra quelle di seguito riportate);
  2. Si apre un conto demo o reale entrambi gratuiti; il primo per negoziare con soldi fittizi, il secondo per negoziare con soldi veri;
  3. Si accede alla piattaforma;
  4. Si sceglie la materie prima o l’ETF su cui negoziare e si apre la posizione (acquista o vendi).

Ovviamente, nel caso il vostro pronostico sia un rialzo, dovrete aprire una posizione di acquisto, mentre se pensate che una determinata materia prima o ETF subisca un ribasso, potrete cliccare su “vendi”.

Fare trading sul ribasso delle materie prime

Sono ancora in tanti a non sapere che oggi è possibile guadagnare sul ribasso delle materie prime anche se non si sia proceduto precedentemente all’acquisto.

E’ proprio così.

Le piattaforme trading offerte dai broker online che consentono di negoziare materie prime consentono anche di aprire posizioni “vendi” quindi al ribasso, anche se non si è proceduto ad un acquisto in precedenza.

Quindi, se ad esempio pensate che il prezzo del petrolio scenderà, avviate la piattaforma di negoziazione e aprite la posizione “vendi” sul petrolio. Decisamente facile.

Trading materie prime tramite CFD: Informazioni utili

Nell’introduzione abbiamo accennato ai vantaggi del trading di materie prime tramite i CFD.

Ma cosa sono i CFD?

I Contract for Difference sono degli strumenti finanziari il cui prezzo deriva dal valore di altre tipologie di strumenti d’investimento. Si tratta di una tipologia di futures molto utilizzata in quanto estremamente semplice e pratica.

Con i CFD, anziché negoziare o scambiare fisicamente l’attività finanziaria, le parti convengono per scambiare denaro sulla base della variazione di valore dell’attività sottostante (in questo caso una materia prima) che intercorre tra il punto in cui l’operazione viene aperta e il momento in cui la stessa viene chiusa.

Nella negoziazione dei CFD su materie prime, una parte viene definita acquirente e l’altra viene definita venditrice.

La parte acquirente realizza un profitto nel caso in cui il valore dell’attività aumenti, e una perdita nel caso in cui tale valore diminuisca. La parte venditrice realizza una perdita a fronte dell’aumento del prezzo dell’attività e un guadagno se tale prezzo diminuisce.

I CFD o Contratti per Differenza sono quindi degli strumenti derivati che permettono agli investitori di trarre vantaggio dal rialzo (posizione long) o dal ribasso (posizione short) del prezzo di attività finanziarie sottostanti e sono spesso usati per speculare nel mercato delle materie prime.

>>> Leggi: CFD: guida ai contratti per differenza per approfondire ogni aspetto legato al trading online sui CFDs.

Perché Scegliere Il Trading CFD in Commodities

Gli strumenti finanziari per investire il proprio denaro sono molti, diversi tra loro e ognuno con caratteristiche sue proprie. Una cosa hanno tutti in comune: il rischio.

Diversamente però, dal lancio dei dadi, dalla schedina e dal gratta e vinci, il rischio sugli strumenti finanziari ufficiali e regolamentati è statistico, quindi gestibile.

Cosa significa?

Nel gioco d’azzardo ogni lancio dei dadi azzera statisticamente le possibilità di vincita.

L’investimento in Borsa, invece, ha una storicità probabilistica basata sulla psicologia di massa, sull’equilibrio tra domanda e offerta e sulle condizioni meteorologiche, politiche, economiche e storiche (e complicati calcoli matematici).

Rischio: tra paura e avidità

Tutti ci siamo sentiti dire che in Borsa “il rischio più alto porta profitti più alti; minore è il rischio, minori i profitti”. E ci assale l’incertezza tra le due scelte, oppure reagiamo d’impulso seguendo quella più consona al proprio carattere: avventuroso e sfidante o cauto e confortevole.

Paura della perdita e avidità di profitto vi accompagneranno sempre, ma la parola magica per controllarle è “disciplina”.

Trading online: studio e disciplina = accoppiata vincente

Lo Studio si esprime su due livelli: i fondamentali e l’analisi tecnica.

Espresso in breve:

  • i fondamentali sono:
    • l’insieme delle caratteristiche di prodotto e del suo mercato;
    • la situazione politico-economica corrente e passata;
    • la storicità delle condizioni ordinarie e straordinarie;
    • la domanda e l’offerta corrente dello specifico prodotto che prendiamo in considerazione.
  • l’analisi tecnica studia i grafici, le figure ricorrenti che vanno a formarsi con il passare del tempo e i segnali grafici d’ingresso o di uscita.

Anche la disciplina si esprime su due livelli: nelle scelte che farete in conseguenza allo studio di fondamentali e analisi tecnica, e nell’aprire, mantenere o chiudere ogni singola posizione in base alla gestione rigorosa del vostro rischio personale e capitale investito.

Di cosa ha bisogno un trader per operare con i futures commodites?

Caratteristiche del trading sulle Materie Prime

Di cosa ha bisogno un trader per operare con i futures commodites? Caratteristiche del trading sulle Materie Prime

Un computer e un collegamento internet: sono i due strumenti di cui avrete bisogno.

Il Broker

Per prima cosa bisogna scegliere una piattaforma di trading online che abbia un help desk italiano, perché possa aiutarvi nell’operatività senza fraintendimenti.

Ricordate che il broker non può suggerirvi strategie, né consigliarvi di acquistare o vendere: la sua funzione è esclusivamente di eseguire i vostri ordini. Per la scelta del broker vanno considerate alcune importanti condizioni.

Puoi scegliere uno dei broker di seguito suggeriti.

Trading di materie prime con Markets.com

Sul broker trading Markets.com puoi scegliere tra le otre 15 Materie prime e fai trading con i CFD più comuni al mondo, in unità di misura reali!

markets trading materie prime

Markets.com trading materie prime

Markets.com offre:

  • Petrolio in barili;
  • oro in once;
  • caffè in libbre.

Sfrutta al massimo con un conto reale la leva fino a 1:200 e beneficia della potenza della capacità di controllare posizioni più grandi con pochi fondi su ogni operazione.

>>> Clicca quì per visitare il sito ufficiale di Markets.com !

Markets è un broker regolamentato Cysec che offre:

  • Spread ristretti;
  • Conto demo da $10.000;
  • Notifiche di trading online.

Avvertenze di trading:

Fare trading sui CFD implica dei rischi e potrebbe comportare la perdita del tuo deposito, fai trading in maniera intelligente. Leggi la Informativa sui rischi.

markets.com materie prime

Clicca su quest’immagine per aprire un conto demo gratis su Markets.com e gioca in borsa sulle materie prime.

>>> Per la guida completa al broker leggi: Guida Markets.com

eToro, top broker per il trading di materie prime

WebTrader di eToro è la piattaforma di trading più semplice, flessibile e piacevole che ti permette di investire e fare trading sfruttando il social trading.

La piattaforma WebTrader eToro è sincronizzata con l’attività dell’OpenBook così che potrai monitorare, gestire al fine di analizzare il tuo portafoglio di trading.

Fare trading con eToro è molto semplice visto e considerato che ti offre la possibilità di fare trading con un conto demo e con un conto reale, ma soprattutto condividendo con altri trader le strategie di tarding.

Il tutto grazie al copy trader e al social trading.

La  WebTrader di eToro ofre semplicità d’uso e intuitività dell’interfaccia che si integra perfettamente con il flusso delle attività quotidiane di trading.

>>> Clicca quì per visitare il sito ufficiale di eToro !

Il WebTrader eToro offre funzionalità comodamente a portata di clic. Ovvero ti permette di analizzare e visualizzare:

  • Grafici;
  • impostazione di parametri;
  • monitoraggio di posizioni aperte;
  • notizie in tempo reale dai mercati.

Con il WebTrader di eToro anche tu potrai condurre le tue attività di social trading con le modalità tradizionali di gestione delle posizioni.

il WebTrader in maniera del tutto automatica sincronizzerà il tuo conto, aggiornando le operazione copiate da altri trader a quelle aperte da te in prima persona.

Le posizioni copiate saranno visibili direttamente dal pannello delle posizioni aperte dal quale potrai gestirle secondo le tue esigenze.

Infine potrai fare trading online seguendo una serie di grafici tecnici a cui si vanno ad aggiungere diversi strumenti di analisi. Graize allo strumento di grafici avanzati potrai definire le trendline e i livelli di supporto/resistenza e indicatori tecnici.

materie prime su etoro

Clicca su quest’immagine per aprire un conto demo su eToro ed inizia a fare pratica nel trading di materie prime.

>>> Per la guida completa al broker leggi: Guida eToro

Trading di CFD su materie prime con Plus500

trading cfd plus500

trading cfd plus500

Plus500 è il broker professionale che non permette l’accesso diretta a trader dalla breve esperienza in quanto offre un servizio di trading professionale.

Scegli di fare trading su una vasta scelta di CFD su materie prime popolari con leva.

Investi su Oro, Petrolio e Argento o anche altre materie prime tramite la piattaforma di trading online di proprietà.

Plus500  ti mette a tua completa disposizione la possibilità di fare trading con materie prime con leva massima di 1:30. Per maggiori informazioni sulle principali condizioni di trading applicate dal broker, ti consigliamo di visitarne la sua pagina ufficiale.

Puoi cominciare anche tu a fare trading con soli 100 € al fine di ottenere l’effetto di 30.000 € di capitale!

Scegli di calcolare il tuo rischio con Plus500!

>> Clicca quì per visitare il sito ufficiale di Plus500 ! *

*Servizio CFD.L’80,6% perde denaro.

Non perdere più del saldo del tuo conto di trading grazie alla protezione contro saldo negativo che Plus500 solo ti offre.

Sfrutta anche il conto demo illimitato e metti in atto le tue strategie; controlla il Profitto e controlla le Perdite!

Scegli plus500 per definire facilmente Stop e Limiti e richiedere la chiusura di posizioni a un tasso specifico!

*Servizio CFD.L’80,6% perde denaro..

Per la guida completa al broker leggi: Guida Plus500

Trading commodities su Trade.com

Anche Trade.com offre un ottimo listino di materie prime sulle quali puoi investire tramite CFD, con la possibilità di applicare una leva finanziaria fino a 1:100, con commissioni estremamente basse e con un’offerta decisamente completa.

Trade.com è un broker di trading online in CFD che fa della sua offerta di titoli con sottostanti materie prime un vanto e un fiore all’occhiello, anche se non è soltanto alle commodities che si limita l’offerta di questa piattaforma.

>>> Leggi anche: Guida Trade.com

Scegliendo di operare con Trade.com potrai scegliere tra centinaia di azioni, coppie Forex, criptovalute, indici, ETF e obbligazioni.

Il tutto scegliendo di operare o tramite WebTrader oppure tramite MetaTrader 4.

>>> APRI ORA UN CONTO GRATUITO TRADE.COM (ANCHE DEMO) PER FARE TRADING SU MATERIE PRIME *

*“Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi”.

Trading delle materie prime su IQ Option

IQ Option non offre investimento diretto in commodities, ma piuttosto la possibilità di accedere ad ETF a composizione esclusiva in materie prime, che includono sia gruppi di cereali, di materie prime energetiche, di preziosi e di metalli.

Per chi vuole avere un paniere di materie prime invece di investire direttamente in una, è una ottima soluzione – economicamente vantaggiosa perché con basse commissioni anche se si tratta di risparmio gestito – e con la possibilità di investire anche in altri asset, tra cui Forex, Azioni e Criptovalute.

>>> Leggi anche: Guida IQ Option

IQ Option è uno dei broker di cui dovresti tenere considerazione prima di scegliere quello che ti aiuterà ad investire in materie prime. È una delle piattaforme più affidabili d’Europa e offre anche un conto demo gratuito.

>>> INVESTI IN MATERIE PRIME CON GLI ETF DI IQ OPTION – ANCHE CON CONTO DEMO GRATIS

Trading delle materie prime su 24option

24option è un broker che ha da sempre focalizzato le opportunità proposte ai trader sia sulle materie prime che sul Forex.

Nel listino di questo broker, uno dei più conosciuti in Europa e dotato delle autorizzazioni necessarie ad operare, potrai infatti trovare anche Oro, Argento, Futures sul Rame, Futures sul Platino, Futures sul petrolio, sul mais, sul caffè, sullo zucchero, con la possibilità di puntare sulle principali materie prime anche investendo in Euro.

>>> Leggi anche: Guida 24option

24option è una ottima opportunità dunque per chi vuole accedere mercati come Forex, criptovalute e anche materie prime. Puoi provare il conto demo 24option senza alcun costo, per tentare le tue strategie investendo capitali virtuali, prima di investire il tuo denaro reale.

>>> APRI ADESSO UN CONTO DEMO GRATUITO SU 24OPTION PER INVESTIRE IN MATERIE PRIME

Il capitale

Teoricamente potreste iniziare a fare trading con solo 1.000 euro, ma in pratica la vostra operatività sarebbe troppo limitata e vi obbligherebbe a mettere a rischio l’intero capitale per ogni singola posizione.

Per una buona gestione del rischio e quindi del vostro denaro, è necessario un capitale minimo di almeno 5.000 euro (circa 6.500 dollari secondo il rapporto di cambio).

Forse non potrete subito comprare futures in oro o petrolio, ma agricoli e tropicali sono alla vostra portata e le loro performance non sono da meno rispetto alle Commodities più famose.

Report e grafici

Per fare le scelte migliori è necessario informarsi sia a livello di fondamentali sia a livello dell’accurata analisi tecnica. Avrete bisogno dei Report aggiornati delle attività nel corso dell’anno delle Commodities.

Ma non le troverete nei telegiornali e sui quotidiani nelle pagine finanziarie, anzi quando li leggerete lì saranno già “vecchi” e inutilizzabili.

Dovrete affidarvi al web e su siti specializzati con notizie quasi in tempo reale e di solito sono… in inglese!

Un inglese difficile e tecnico, per la maggior parte dei casi.

Per un aggiornamento tempestivo in lingua italiana avete solo due possibilità: un vostro parente (affidabile) è analista di Borsa con lunga esperienza in futures, oppure consultando i report periodici di questo sito Commodities Trading, alimentato dalle esperienze dei migliori traders professionisti in futures e opzioni, riconosciuti dalla Borsa italiana e internazionale.

Quando i report vi avranno chiarito le scelte da fare, una buona analisi tecnica dei grafici vi può dare i giusti segnali d’ingresso o di uscita.

Un buon grafico deve:

  • Riportare il flusso dati dalla Borsa di riferimento al vostro monitor in tempo reale;
  • Permettere la costruzione dei singoli futures e degli Spread di tutte le Commodities;
  • Permettere a voi di “disegnare” sul grafico linee, punti, cerchi e scrittura;
  • Darvi disponibilità di strumenti come gli Studi e gli Indicatori;

Dopo aver letto i Report e aver costruito la strategia sul grafico la decisione finale spetta a voi:

  • Entrare o non entrare?
  • Chiudere o aspettare?

Se siete alle prime armi probabilmente vi sentirete insicuri, divisi tra paura e avidità.

In questo delicato momento sono insostituibili i segnali operativi dei professionisti come quelli che trovi in italiano qui.

Il “Servizio Segnali Operativi”

Il servizio dei Segnali Operativi del nostro sito non vi suggerirà mai di fare alcuna operazione, invece vi permetterà di vedere come lavorano i traders professionisti, a quali criteri si ispirano nelle loro scelte e come costruiscono la copertura del proprio rischio.

E lo faranno spiegando ogni passaggio e motivando le loro decisioni.

Caratteristiche del trading sulle Materie Prime

Trading online con le materi prime sfruttare il ritorno al valore medio 

Trading online con le materie prime

I contratti per differenza (CFD) permettono agli investitori individuali di negoziare una serie di prodotti finanziari, come indici e materie prime, senza doverli possedere fisicamente.

I CFD rispecchiano i movimenti di prezzo di prodotti comunemente negoziati, di solito di contratti future e permettono ai singoli investitori di usare semplici strumenti di trading, come analisi tecniche, analisi fondamentali e strategie diffuse, per capitalizzare dalle potenziali tendenze di mercato.

I CFD sono diventati una forma di investimento diffusa tra gli investitori singoli perché consentono l’uso della leva finanziaria. Questo significa massimizzare il tuo potere d’acquisto fino a 400 volte, rischiando solo l’investimento iniziale.

Vantaggi della negoziazione delle Materie Prime

Ricevi l’accesso ad una varietà di importanti materie prime sotto forma di CFD senza doverle acquistare fisicamente.

Massimizza il potenziale del tuo portafoglio usando la leva finanziaria sulle materie prime fino a 400:1 (dove consentito dalle leggi locali).

Taglia le spese del tuo portafoglio con l’apertura di posizioni sulle Materie Prime sotto forma di CFD con spreads competitivi e senza commissioni di apertura / chiusura.

Trading materie prime: Conclusioni

Investire in materie prime è una attività molto remunerativa ed avvincente.

Anche il trader principiante può ottenere grandi soddisfazioni investendo nelle cosiddette commodities, utilizzando strategie efficaci sia sul lungo termine che sul breve e medio termine.

Il trading di materie prime ti offre anche una grande opportunità di diversificazione del portafoglio di investimenti, ma naturalmente comporta alcuni rischi che non devi sottovalutare.

Alcuni asset per esempio possono diventare troppo volatili e mettere a rischio il tuo profitto.

La regola fondamentale per investire anche nel mercato delle materie prime resta quindi la massima prudenza ed accortezza nel piazzare e monitorare i propri ordini di investimento.

Per evitare di correre rischi troppo elevati il trader deve limitare il capitale messo in gioco in ogni operazione di investimento.

Perché proprio le Commodities?

Le Commodities offrono, per loro stessa natura, alcune caratteristiche che abbassano la soglia di rischio e permettono di gestirlo in modo semplice.

Anche se ti senti sicuro al 100% della riuscita di un tuo movimento alcune variabili nel trading sui mercati finanziari restano sempre imponderabili, ciò significa che devi limitare il capitale immesso in ogni operazione ad un massimo del 5% del totale a tua disposizione, solo così eserciti il massimo controllo sul rischio di perdita.

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *