Migliori Piattaforme Trading Online

[Voti: 93   Media: 4.8/5]

Il bravo investitore sa bene che per investire correttamente non avrà bisogno soltanto di formazione, conoscenze, informazioni. Avrà bisogno anche di una piattaforma sicura e professionale per giocare in Borsa attraverso il trading online, quella che gli permetterà di scegliere i migliori titoli e strumenti, di analizzare grafici e entrare nel mercato al momento giusto, quella che gli permette di operare a costi bassi e contenuti.

Per questo i nostri esperti hanno preparato una guida alle migliori piattaforme per investire in borsa, piattaforme che possono metterti in condizione di giocartela con i migliori, far fruttare al meglio ogni euro investito e più in generale di operare senza intoppi.

Guida piattaforme trading per gioco in borsa - Info
Guida alle Migliori Piattaforme Trading per giocare in borsa

Nel prosieguo di questa pagina vediamo insieme come scegliere, quali scegliere e come muoverci in un mercato che ha da offrire molto anche al piccolo investitore…

Se vuoi seguire al top la nostra guida di oggi ti consigliamo di aprire subito una demo con eToro (è gratis – 100.000 saldo virtuale), che offre una grande piattaforma, semplice e approfondita, per fare trading!

Piattaforme per fare trading online – caratteristiche principali:

💰Quanto costano:Zero € per iniziare in demo.
Sono sicure:Si, ma esistono anche truffe
🇪🇺Regolamentazione EU:ESMA
🇮🇹Controllate in Italia da:CONSOB
Come iniziare:Apertura conto prova gratis.
Come guadagnano:Spread / Commissioni Overnight
👍Piattaforma leader:eToro (recensione con opinioni)
Principali caratteristiche piattaforme per giocare in borsa col trading on line

Che cos’è una piattaforma per giocare in borsa

La borsa e i mercati finanziari non sono accessibili direttamente. C’è bisogno di affidarsi ad intermediari che facciano da tramite tra la nostra volontà di investimento e i mercati dove è possibile acquistare e vendere titoli.

Non è possibile l’accesso diretto, e questo è anche un bene per noi che dobbiamo investire i nostri capitali. Le operazioni per investire sarebbero per noi troppo complicate, così come sarebbero complicate le autorizzazioni e gli adempimenti che le principali borse richiedono per operare.

Per questo motivo esistono le piattaforme per giocare in borsa, piattaforme che da un lato si preoccupano di eseguire i nostri ordini, e dall’altro di offrirci strumenti per operare in modo sicuro e professionale.

Un esempio? Basti pensare all’ordine di stop loss, al take profit, o ancora ai grafici analitici integrati nelle piattaforme trading migliori.

piattaforme per il trading online
Oggi da casa hai le stesse possibilità di chi opera direttamente in Borsa

Su Giocareinborsa.net trovi la lista delle piattaforme top per operare in sicurezza Рbroker regolamentati in Europa per investire in borsa (questo broker ne ̬ un esempio Рquotato alla borsa di Londra). Ce ne sono diversi, anzi, il mercato degli intermediari ̬ diventato particolarmente affollato, dando poi come risultato quel vecchio adagio che afferma che avere troppe scelte ̬, purtroppo, come non averne nessuna.

Niente paura però, perché come avrai modo di vedere più avanti, i nostri esperti avranno selezionato per te soltanto i migliori broker per giocare in borsa. Prima di entrare nel dettaglio dell’argomento, vogliamo fare in modo che tu possa avere un primissimo approccio, quantomeno di natura conoscitiva, con i marchi principali che offrono le migliori piattaforme di trading del settore.

PIATTAFORME TRADING CONSIGLIATE PER GIOCARE IN BORSA
Please wait...
Guida eToro
PROVA GRATIS Capitale a rischio.
Please wait...
Guida Capital.com
PROVA GRATIS Capitale a rischio.
Please wait...
Guida FP Markets
PROVA GRATIS Capitale a rischio.
Please wait...
Guida Trade.com
PROVA GRATIS Capitale a rischio.
LA PIATTAFORMA PIÙ VOTATA DI NOVEMBRE/DICEMBRE 2020
Piattaforma più votata del mese
Please wait...
Guida Plus500
PROVA GRATIS Capitale a rischio.

Attraverso la consultazione di questa tabella hai potuto prendere subito visione dei brokers più sicuri ed affidabili che dispongono delle migliori piattaforme per giocare in borsa col trading online.

Piattaforma trading definizione

Per piattaforma trading si intende il software messo a disposizione dell’intermediario (broker) all’investitore (trader) e rappresenta lo strumento fondamentale per eseguire le operazioni d’investimento in rete.

Le migliori piattaforme trading nel 2021 sono:

  1. eToro (qui per il sito);
  2. Capital.com (qui per il sito);
  3. FP Markets (qui per il sito);
  4. Plus500 (qui per il sito);
  5. Trade.com (qui per il sito);
  6. IQ Option (qui per il sito).

Nel corso della guida comprenderai perchè, tra centinaia di piattaforme trading esistenti in Italia, abbiamo selezionato proprio queste sei.

Migliori Piattaforme Trading a confronto: tabella di comparazione

Dopo averle testate, recensite ed inserite all’interno della nostra classifica, le migliori piattaforme trading del 2020 le abbiamo anche messe a confronto. Nella tabella sottostante puoi pertanto vedere le loro principali caratteristiche in comparazione tra esse, affinchè tu possa avere ulteriori elementi informativi per scegliere la piattaforma trading più adatta ai tuoi bisogni.

👍Top 6eToroFP MarketsCapital.comTrade.comIQ OptionPlus500
Deposito200€100€20€100€10€100€
🇪🇺CySEC/FCACySEC/FCACySEC/FCACySEC/FCACySEC/FCACySEC/FCA
🌍ASICASIC❌❌❌ASIC/SEY
Pips €/$123121
Asset2.000+11.000+3.000+2.300+500+2.000+
Demo100.000€100.000€1.000€100.000€10.000€100.000€
Formazione📚📚📽️📚📽️📚📽️📚📚
MetaTrader❌✔️❌✔️❌❌
Segnali✔️✔️✔️✔️❌❌
VisitaVai al SitoVai al SitoVai al SitoVai al SitoVai al SitoVai al Sito
Migliori piattaforme di trading online a confronto – La tabella comparativa di GiocareinBorsa.net

Piattaforme Trading: Video Tutorial completo [Gratis]

Affinchè tu possa conoscere ancora meglio ogni aspetto delle piattaforme di trading online, abbiamo realizzato un videocorso completo ed accessibile gratuitamente sul nostro canale Youtube e che, per ragioni di comodità, inseriamo anche qui sotto.

I punti focali trattati nel video sono i seguenti:

  1. Cosa sono e come funzionano le piattaforme trading;
  2. Come fare per distinguere le piattaforme sicure da quelle meno sicure;
  3. Come si valuta in modo corretto una piattaforma trading;
  4. Quali sono le migliori piattaforme trading italiane;
  5. Opinioni e recensioni delle piattaforme trading più popolari ed utilizzate nel nostro Paese.
Il nostro video tutorial alle migliori piattaforme per il trading online – Autorizziamo la condivisione e distribuzione di questo video previa menzione del nostro sito.

Buona visione!

Piattaforme trading italiane, europee, autorizzate e non autorizzate

Il mercato degli investimenti è globale, così come sono globali le piattaforme, gli intermediari e i servizi. Per noi che abitiamo in Italia, non è necessario preoccuparsi dell’italianità di un operatore: i vantaggi non guardano alla bandiera, ma piuttosto al rispetto di determinate regole che possono rendere una piattaforma più o meno affidabile.

In questo senso ad interessarci deve essere la presenza di autorizzazioni MiFID, ovvero quelle del framework europeo per gli intermediari finanziari, che possono garantirci:

  • Trasparenza: perché gli intermediari che godono di questa autorizzazione sono costantemente controllati dalle autorità competenti (eToro è un eccellente broker europeo molto trasparente);
  • Sicurezza dei capitali: ed è anche questa una garanzia che possono offrirci soltanto quei broker dotati di autorizzazioni MiFID; la sicurezza dei capitali prevede non solo controlli da parte delle autorità, ma anche separazione tra i capitali aziendali e quelli degli investitori;
  • Miglior interesse dell’investitore: le piattaforme autorizzate in ambito MiFID devono eseguire gli ordini sempre nel massimo interesse dell’investitore, anche quando questo dovesse essere in conflitto con gli interessi del broker.

Ci sono diversi tipi di autorizzazione in ambito MiFID che possono farci dormire sonni tranquilli. Tipicamente i migliori broker e le migliori piattaforme per investire in borsa offrono o un’autorizzazione CySEC, per chi ha sede a Cipro, oppure una autorizzazione FCA, per chi ha sede nel Regno Unito.

Non importa quale delle due sia operativa: in entrambi i casi siamo tutelati a livello legale e di controllo dal framework di regole dell’Unione Europea. Anche Capital.com con MetaTrader offre il top delle piattaformeanche a chi magari non ha grandi

Quali sono i fattori per scegliere la piattaforma per giocare in borsa

Ci sono diversi fattori dei quali dovremo tenere conto prima di investire in un broker per giocare in borsa.

I nostri esperti hanno riassunto quelli più importanti, per permetterti sia di scegliere in autonomia, sia di capire la scelta che abbiamo compiuto a livello di piattaforme migliori più avanti.

Continua a leggere per approfondire meglio l’argomento.

Listino

Il listino messo a disposizione è di fondamentale importanza. Avere un gran numero di titoli, soprattutto se di qualità, sui quali investire, è un vantaggio enorme anche per il piccolo investitore.

Ci sono broker che offrono soltanto Forex, e quelli che invece offrono una buona selezione di azioni, obbligazioni, indici, criptovalute, valute tradizionali, fondi, ETF e materie prime (commodities).

La scelta in questo caso è sempre meglio averla ampia: potrai così andare a costruire un portafoglio differenziato con la stessa piattaforma, con enormi vantaggi a livello gestionale, di organizzazione e di ordine.

Per questo motivo ti consigliamo di scegliere sempre broker che possano metterti a disposizione diversi titoli sui quali puntare, per costruire investimenti complessi anche a livello di composizione. Trade.com offre listini molto forniti (che puoi testare qui con una demo)Più di 2.200 titoli per comporre il tuo portafoglio ideale.

In linea di massima è corretto asserire che non esistono piattaforme trading specifiche per fare trading sul forex piuttosto che sulle criptovalute, sulle azioni o sugli indici di borsa.

NOTA IMPORTANTE: Giocareinborsa.net ha fatto il lavoro “sporco” per te, mettendo assieme solo le migliori piattaforme trading sulle quali è possibile investire in modo sicuro su tutti i maggiori assets di riferimento, quindi tutto ciò che cerchi lo trovi sulle piattaforme consigliate in questa pagina.

Tipologia di piattaforma trading

Anche la piattaforma che ci viene offerta per investire è importante: MetaTrader sia per la versione 4 che 5, Web Trader avanzati, piattaforme di proprietarie con esclusività, come ad esempio:

  • eToro Copytrader: servizio che permette di copiare i migliori traders della community e fare trading in modo semi-automatico;
  • Intelligenza artificiale di Capital.com: funzionalità esclusiva davvero all’avanguardia per una piattaforma di trading online. Da consigli al trader, e migliora nel corso del tempo, permettendo al trader di evitare gli errori più comuni.

Non si tratta di una scelta integralista e religiosa, ma piuttosto di valutare le opportunità che l’una o l’altra soluzione ci mettono a disposizione.

Segnali di Trading

Cosa sono i segnali di trading e perchè sono reputati così importanti dai più esperti? Si tratta di indicazioni molto utili, e per certi versi totalmente indispensabili, affinchè l’investitore possa avere tutti gli elementi conoscitivi necessari per fare trading con risultato.

Esistono oggi diverse migliori piattaforme di trading che permettono di ricevere e/o usare i loro segnali, e sono:

E’ bene precisare, inoltre, come le nostre classifiche sulle migliori piattaforme siano soggette a costanti revisioni ed aggiornamenti al fine di fornire ai nostri lettori un servizio sempre impeccabile!

Formazione didattica

Un altro aspetto molto importante da tenere in considerazione quando si sceglie la giusta piattaforma per giocare in borsa, è l’aspetto legato al materiale didattico gratuito messo a disposizione sulla piattaforma.

Le migliori piattaforme trading, come ad esempio:

mettono a disposizione dei loro clienti molto materiale didattico (gratuito) utile per migliorare le proprie conoscenze nel mondo degli investimenti in borsa e trading on line.

Leva finanziaria

La leva finanziaria è uno degli strumenti più importanti tra quelli offerti dai CFD. Ci permette di investire al margine e dunque di moltiplicare virtualmente i capitali che abbiamo a disposizione.

I migliori broker come ad esempio Plus500 e le migliori piattaforme per l’investimento in CFD offrono tutte leva finanziaria adeguata, che per determinati prodotti può arrivare fino a 1:30. I migliori broker online ci offrono sempre soluzioni adeguate sia al nostro livello di competenza, sia adeguate per operare sui mercati.

Borsa piattaforme
Con la piattaforma giusta puoi operare senza complicazioni in Borsa

Fidati poco di chi non ha da offrirti una vera piattaforma, che sia apprezzata tanto dai professionisti quanto invece da chi sta muovendo i primi passi nel mondo del trading. L’importante è averla a disposizione, e di evitare sistemi che non possano dunque offrirci questo tipo di strumento. Testa con IQ Option cosa vuol dire investire con leva. Cliccando sul link avrai un conto demo immediato con il quale testare senza rischiare di perdere denaro.

Potrebbe interessarti anche: Cos’è e come funziona la leva finanziaria

Piattaforme senza Leva: come funzionano – Migliori 3

Le piattaforme senza leva non sono soltanto quelle di trading bancario. Esistono oggi una serie di opportunità da sfruttare direttamente dal trading di borsa, grazie alle piattaforme di trading in DMA, ovvero il “Direct Market Access“. Cosa sono le piattaforme DMA? Si tratta di vere e proprie piattaforme trading senza leva, ma al tempo stesso NON di origine bancaria (quindi prive di costi fissi – alti – su ogni negoziazione) che permettono di acquistare azioni pure – reali – senza utilizzare la leva finanziaria.

Le 3 migliori piattaforme trading senza leva sono:

  1. eToro – qui il sito ufficiale;
  2. FP Markets – qui il sito ufficiale;
  3. Trade.com – qui il sito ufficiale.

Vendita allo scoperto

La vendita allo scoperto è un altro strumento di fondamentale importanza per investire come un professionista (scopri qui il kit formativo del broker Capital.com).

Con la vendita allo scoperto infatti possiamo andare a vendere titoli, azioni e altri sottostanti pur non avendoli in portafoglio. Questo vuol dire, in parole povere, che grazie alla vendita allo scoperto potremo andare a guadagnare anche dai trend negativi.

Fino a qualche anno fa era una possibilità che era offerta esclusivamente agli investitori istituzionali, agli hedge fund e ad altre organizzazioni che avevano dimensioni decisamente più importanti del singolo investitore.

Oggi, grazie alle migliori piattaforme, quelle che avremo modo di presentarti più avanti, potrai investire senza alcun tipo di problema anche tu allo scoperto, guadagnando dai movimenti in ribasso, quelli che senza un broker CFD di qualità, sarebbero soltanto delle perdite per te.

Testa con Plus500 la vendita allo scoperto con un solo clickAnche qui con capitale virtuale e zero costi aggiuntivi.

Costi e commissioni

I costi e le commissioni sono altrettanto importanti, perché dovremo fare necessariamente fare i conti con quanto dovremo pagare all’intermediario per operare sui mercati.

I broker che offrono il trading in CFD sono molto apprezzati dagli investitori perché permettono di operare con costi di trading bassissimi, il che vuol dire che ci vengono aperte anche delle possibilità di trading quotidiano, più volte sullo stesso sottostante, per incamerare anche pochi pip per trade.

La possibilità di fare scalping, soprattutto con piattaforme che ti consentono di operare in assoluta libertà dati i costi bassi, è particolarmente allettante. Facendo il paio con quanto ci viene offerto dalle piattaforme che hanno anche la possibilità di investire con trading semi-automatico, è facile capire quanto sia importante avere un piano di costi basso e costante.

Broker come Capital.com offrono zero commissioni, e soltanto un piccolissimo spread tra acquisto e vendita.

Autorizzazioni

Le autorizzazioni sono altrettanto importanti: dobbiamo badare alla presenza di autorizzazioni e controlli in ambito MiFID, il framework europeo che gestisce il sistema di controlli sugli intermediari finanziari. Non importa che si tratti di autorizzazione CySEC o FCA (la prima cipriota, la seconda britannica).

La presenza di una di queste autorizzazioni vuol dire essersi affidati a broker che hanno controlli stringenti, che devono scegliere sempre il miglior possibile scenario per i clienti e che separano i propri capitali da quelli degli investitori, per una sicurezza ancora incrementata. Non affidarti mai a broker che non hanno autorizzazioni: ne va della tua sicurezza e di quella dei tuoi investimenti.

Tutti i broker che trovi elencati in questa pagina sono dotati di licenza europea per il trading, per avere il top in termini di sicurezza e affidabilità. Come anche IQ Option (qui per saperne di più), broker da sempre attentissimo a tutte le esigenze dei trader in erba.

Perché non scegliere la banca per investire in borsa

La banca probabilmente ti avrà già proposto un deposito titoli per operare su alcuni mercati finanziari in abbinamento al tuo conto corrente. Questo tipo di conti però ha dei problemi sostanziali, che dovremo per forza tenere in considerazione prima di andare ad investire:

  • I costi sono altissimi: sia per ogni trade, sia per la gestione, il che vuol dire che con questo tipo di strumento dovremo prediligere una strategia di lungo periodo; certo, potrebbe fare anche al caso nostro, ma perché precludersi le enormi possibilità offerte dal trading intraday?
  • NON c’è vendita allo scoperto, il che vuol dire andare a perdere tutte le possibilità offerte dai trading avversi (su broker come Capital.com invece è possibile);
  • Non c’è leva finanziaria, il che vuol dire che non potremo moltiplicare il nostro capitale;
  • I listini sono particolarmente ristretti, il che vuol dire che per la scelta della composizione del nostro portafoglio non potremo fare affidamento su tutti i mercati che le piattaforme CFD ci mettono a disposizione (su trade.com hai un’ampia gamma di assets – oltre 2.200 per fare trading);
  • Se intendi fare trading con la banca, sappi che non avrai a disposizione nessun tipo di materiale formativo per imparare a fare trading (con un broker come Capital.com invece è possibile);
  • In banca NON puoi iniziare a fare trading anche partendo da cifre basse – con una piattaforma come IQ Option bastano solo 10 euro (trade minimi di 1€);

Si tratta dunque di una scelta sicuramente inferiore qualitativamente alle piattaforme CFD, delle quali parleremo tra pochissimo.

Piattaforme Trading vs Piattaforme Bancarie: analisi e confronto

I due canali principali per acquistare titoli finanziari oggi sono le piattaforme di trading e le piattaforme bancarie. Una distinzione, questa, in realtà molto importante e netta, nonostante i gruppi bancari si ostinino a chiamare le loro piattaforme come strumenti per il trading online

Esistono delle differenze importanti tra le due modalità, sia sotto il profilo tecnico che sotto il profilo di accesso ai mercati, differenze che è nostra premura evidenziare, per permettere a tutti di investire correttamente e scegliere il giusto interlocutore per le proprie operazioni. 

La comparazione può essere fatta su più livelli: dai titoli presenti agli strumenti per investire, dalle commissioni all’assistenza all’analisi tecnica e fondamentale. Bisogna anche tenere conto dei servizi aggiuntivi tipici di ogni piattaforma, che possono fare la differenza per chi opera sia in trading di breve periodo che di lungo. 

🛠FEATURES📱PIATTAFORME TRADING🏦PIATTAFORME BANCARIE
TIPI DI TITOLICFD, Titoli direttiSolo titoli diretti
COMMISSIONIIn percentuale, minima, su ogni acquisto e venditaFisse + variabili, penalizzano il piccolo investitore
STRUMENTI DI ANALISIAvanzati e integrati nella piattaforma. Ottima analisi tecnica e ottima analisi fondamentaleNon sempre presenti. Spesso impossibile fare analisi tecnica
SERVIZI AGGIUNTIVICopyTrading, Analisi con intelligenza artificiale (da Capital.com), VPS [da FP Markets], trading automatico (con MetaTrader)Consulenza a pagamento, con percentuale sull’investito
LISTINITitoli a mercato, mediati dal brokerAl 90% fondi e strumenti gestiti di pertinenza della banca
INVESTIMENTI SU MERCATI ESTERIAlle stesse condizioni dei mercati europeiPiù cari se negli USA, più cari se extra-Italia
VENDITA ALLO SCOPERTO E LEVASì, quando si investe tramite CFDNo
Il confronto tra piattaforme di trading e piattaforme bancarie

La tabella riassuntiva sulle caratteristiche delle piattaforme finanziarie contro le piattaforme bancarie

Ciascuno di questi elementi può essere approfondito per comprendere i vantaggi che si hanno quando si sceglie una piattaforma di trading autentica, invece di una piattaforma bancaria

  • Su cosa investire

Le piattaforme bancarie mettono sul tavolo decine di migliaia di titoli, facendo della varietà uno dei loro punti di forza. Ad un’analisi più approfondita è evidente però un fatto: le piattaforme bancarie prediligono titoli che hanno direttamente in gestione, come fondi e risparmio gestito, a scapito dell’offerta di titoli in accesso non gestito. 

Piattaforme bancarie contro trading - infografica a cura di Giocareinborsa.net
Analisi e confronto piattaforme trading online vs Piattaforme Bancarie

Questo tipo di struttura spinge inoltre le banche a proporre ai propri clienti – e spesso con tecniche non trasparenti – questo tipo di strumenti con maggiore frequenza. Le piattaforme di trading invece ci lasciano completa libertà in termini di accesso ai mercati e di scelta dei titoli. E quando propongono portafogli – come i CopyPortfolios di eToro – non aggiungono commissioni aggiuntive. La trasparenza nella scelta gioca a favore delle piattaforme di trading. 

  • L’analisi

L’analisi, che sia tecnica o fondamentale, è lo strumento di base per poter ottenere degli insight corretti sul futuro del mercato. Purtroppo non possiamo sempre affidarci a quanto viene offerto da terzi. Sarebbe il caso di avere sempre a disposizione strumenti che ci permettano di svolgere tali analisi per conto nostro. 

Le Piattaforme di Trading ci danno una mano importante in questo senso: sia quando propongono piattaforme come MetaTrader, che sono esterne e professionali, sia quanto invece propongono piattaforme web proprietarie. Per entrambe le soluzioni possiamo utilizzare strumenti avanzati per l’analisi tecnica e anche ottenere informazioni importanti per l’analisi fondamentale. 

Le piattaforme bancarie non sono mai o quasi sullo stesso livello – spesso mancano di strumenti per il trading effettivi ed efficaci, cosa che potrebbe interessare meno chi investe sul lungo periodo, ma che è di fondamentale importanza per chi invece fa trading sul breve e sul brevissimo periodo. 

  • Commissioni e mercati esteri

Altro punto fondamentale della comparazione sono le commissioni, soprattutto in relazione ai mercati esteri. Ci sono diversi punti che rendono il trading con le piattaforme bancarie poco conveniente: 

COMMISSIONI FISSE: Tutte le piattaforme bancarie applicano un sistema di commissioni misto: una commissione fissa e uguale per tutti – con l’aggiunta di una commissione variabile in funzione di quanto abbiamo investito. Un sistema di commissioni di questo tipo punisce soprattutto chi investe poco denaro. Una commissione fissa di 19 euro – che è un livello medio per un investimento sul NASDAQ – impatta in modo molto più considerevole sulle finanze di chi investe poche centinaia di euro, rispetto a quanto invece impatterebbe sui conti ti chi investe milioni. 

DIFFERENZA TRA MERCATI ESTERI E ITALIANI: Allo stesso modo troviamo assurdo che per i mercati esteri le commissioni possano essere anche di 4 volte più alte. Questo spinge gli investitori e i risparmiatori a scegliere i mercati italiani, che non sempre offrono il top in termini di opportunità di investimento. 

COMMISSIONI A SCALARE: altrettanto curioso il fatto che siano garantite commissioni più basse a chi investe più di frequente. Capiamo la ragione commerciale, ma questo spinge gli investitori a fare trading compulsivo, nella speranza di superare il target fissato per l’abbassamento delle commissioni. Non esattamente un incentivo a comportarsi secondo ragione. 

  • I servizi aggiuntivi

Le banche classiche difficilmente offrono servizi avanzati e moderni per il trading. Gli esempi li abbiamo già riportati in tabella: quando operiamo con una piattaforma di trading autentica possiamo accedere, a seconda dell’intermediario scelto, a servizi che ci permettono di copiare altri trader, di applicare intelligenza artificiale, oppure ancora al trading automatico o semi-automatico con programmi avanzati. 

Tutti servizi che i broker bancari, ormai in cronico ritardo tecnologico, non sembrano essere in grado di offrire a nessuno, almeno per il presente e per il futuro prossimo. 

Perché conviene scegliere una piattaforma trading e NON bancaria?

Abbiamo analizzato la convenienza teorica delle piattaforme di trading indipendenti rispetto alle piattaforme bancarie. Qualche esempio su casi di investimento può rendere ancora più evidente la superiorità delle prime rispetto alle seconde. Riporteremo tre diversi casi che ci permetteranno di capire come e perché la scelta giusta è quella di una piattaforma di trading moderna e indipendente. 

  • Crollo di un titolo o di un intero mercato

Immaginiamo una situazione come quella verificatasi sui mercati internazionali in seguito alla scoppio della pandemia COVID19, con un crollo generalizzato dei mercati. Chi opera tramite le piattaforme bancarie non ha avuto altra alternativa che vendere tutto, in panic selling, sperare di contenere le perdite per poi rientrare sul mercato a panico finito. 

Chi opera invece con piattaforme che offrono anche CFD, ha l’opportunità di prendere anche posizioni short, ovvero puntando al ribasso dei titoli, moltiplicando le opportunità di guadagno. 

I vantaggi operativi delle piattaforme di trading - infografica a cura di Giocareinborsa.net
I principali vantaggi operativi delle piattaforme di trading
  • News Trading: ovvero fare trading sulle notizie che arrivano sui mercati

Quando una notizia arriva sui mercati, questi reagiscono con il massimo della rapidità, prendendo posizione in relazione agli equilibri ormai cambiati. Per questo motivo avere a disposizione una VPS per la gestione degli ordini, oppure ancora un broker market marker, che offre liquidità pressoché illimitata, aiuta a piazzarsi con maggiore rapidità sul trend giusto. Trend che possono correre e che nel giro di pochi minuti possono essere molto meno convenienti da seguire. 

  • Quando si ha meno esperienza

O anche quando la si ha, ma non si disdegna un aiuto o una guida. Comporre ad esempio un portafoglio di investimento non è un’operazione banale, perché richiede la valutazione di diversi tipi di questioni, dal comparto al trend atteso, passando per il prezzo e il rischio. 

Avere a disposizione strumenti come l’analisi di intelligenza artificiale oppure gli script di EA per assisterci durante queste operazioni fa la differenza anche per gli investitori più esperti. Immaginiamo, nel primo caso, di aver inserito all’interno del nostro portafoglio un titolo non in linea con la nostra strategia: l’IA si occuperà di segnalarci questo investimento sbagliato, per indicarci titoli sostitutivi. Senza che l’errore ci costi parte del nostro capitale.

Con gli script di EA, che troviamo solo su MetaTrader e che appunto permettono di investire in modo automatico e semi-automatico, possiamo seguire automaticamente strategie impostate dall’algoritmo e da segnali provenienti da terzi. Per fare trading anche rapido sfruttando la conoscenza degli altri. 

⚡Tipologia Trading👍Preferenza
Per il trading con trend negativoPiattaforme di trading
Per il trading rapidoPiattaforme di trading
Per il trading più economico Piattaforme di trading
Per chi ha bisogno di consulenti e gestionePiattaforme bancarie
Quale tipo di piattaforma scegliere: il riassunto tabellare

Perché scegliere piattaforme trading CFD per giocare in borsa

Scegliere piattaforme trading che offrono servizi per il trading CFD per investire presenta dei diversi vantaggi, che non possiamo sicuramente ignorare se vogliamo davvero investire nel modo migliore possibile per i nostri portafogli:

  • I costi sono bassi: pochi centesimi per ogni trade e nessun costo di gestione; questo non solo vuol dire un enorme risparmio, ma anche la possibilità di investire senza alcun tipo di problema anche in trading a breve termine (eToro permette di investire in azioni a zero commissioni);
  • C’è la leva finanziaria, spesso fino a 1:500 (se sei un cliente professionale), e anche quando più bassa comunque adeguata per le nostre esigenze;
  • C’è la vendita allo scoperto, per strategie in grado di operare anche quando i mercati sono in fase calante
  • I listini sono adeguati, perché offrono centinaia di sottostanti tra i quali scegliere per il nostro portafoglio (Trade.com offre ad esempio oltre 2.200 assets su cui investire);
  • Sono autorizzati in ambito MiFID I e MiFID II, il che vuol dire che possiamo dormire sonni più che tranquilli quando investiamo.

Quali bisogna scegliere?

Proprio qui sotto trovi una selezione propriamente curata dai nostri esperti.

🥇Migliori piattaforme per giocare in borsa sicure ed affidabili [Classifica 2021]

Di seguito una lista completa con di brokers e relative piattaforme di trading che offrono le piattaforme più sicure ed innovative, pertanto consigliate dagli esperti del settore, per giocare in borsa facendo trading online sia di prodotti CFD che per acquistare titoli in modalità reale, ovvero attraverso l’uso di piattaforme trading che consentono l’ingresso diretto sul mercato (trading DMA, acronimo di “Direct Market Access“).

PiattaformaFeatureGiudizio
🥇eToroScopri eToro10/10
🥈FP Markets*Scopri FP Markets9,9/10
🥈Capital.com*Scopri Capital.com9,9/10
🥉Trade.comScopri Trade.com9,4/10
🏅IQ OptionScopri IQ Option9,3/10
🏅Plus500Scopri Plus5009,1/10
Migliori piattaforme per fare trading online di borsa – La nostra classifica aggiornata 2021 / tenuta in costante revisione

Lo staff di Giocareinborsa.net, storico sito specializzato sul trading online di borsa, attivo dal 2009, aggiorna costantemente questa classifica non appena i requisiti qualitativi delle piattaforme subiscono delle variazioni. Possono rientrare a far parte della nostra classifica solo piattaforme trading online che raggiungono un giudizio complessivo pari o superiore a 9/10.

*Nota specifica: queste due piattaforme hanno raggiunto un punteggio complessivo equivalente, pertanto sono da considerare in questo momento alla pari.

eToro

eToro (per il sito ufficiale del broker vai qui) è la prima piattaforma che consigliamo, in quanto presenta un profilo assolutamente adeguato sia per il piccolo che per il grande investitore.

La prima caratteristica importante di eToro è la presenza a listino di centinaia di prodotti, che spaziano dalle azioni alle obbligazioni, passando per le principali valute forex, le materie prime e anche gli indici ETF. Con eToro puoi investire in praticamente tutto quello che vuoi, scegliendo addirittura anche tra le migliori criptovalute.

Con una sola piattaforma, accessibile anche da smartphone e tablet, avrai accesso a tutti i titoli migliori per comporre il tuo portafoglio e soprattutto a leva finanziaria adeguata e a vendita allo scoperto.

>>> Clicca qui per visitare il sito ufficiale di eToro !

eToro è inoltre pioniera del sistema copy trading, che ti permette di copiare i portafogli dei migliori trader della piattaforma con un solo click, potendo così giovarti di una gestione parziale dei tuoi investimenti, con la quantità di capitale che deciderai tu, senza alcun tipo di costo aggiuntivo.

eToro offre un servizio clienti tra i migliori al mondo, con la possibilità di contattarlo anche in italiano, a chiusura di un profilo di intermediario assolutamente di prima fascia.

Da tenere sicuramente in altissima considerazione durante la scelta del miglior trader per le nostre esigenze.

>>> APRI UN CONTO DEMO GRATUITO PER TESTARE L’OFFERTA DI ETORO!

FP Markets

FP Markets qui per il sito ufficiale Р̬ una delle migliori piattaforme oggi per fare trading online. Munita di doppia prestigiosa regolamentazione, CySEC e ASIC, la nota piattaforma australiana, nata nel 2005, sul finire del 2020 ha realizzato un boom di iscrizioni di nuovi traders italiani.

I motivi? Sono senza dubbio la vasta gamma di strumenti gratuiti disponibili per fare trading. Tra questi i migliori che stanno facendo breccia nel cuore dei nuovi traders italiani sono:

  • FP Markets permette di fare trading sia sui CFD che in modalità diretta, attraverso il cosiddetto trading DMA (Direct Market Access);
  • Il broker è munito di tripla piattaforma trading: webtrader per le negoziazioni classiche, IRESS PLATFORM (per il trading diretto sul mercato) e METATRADER 4 e 5, disponibile anche in demo gratis) per fare trading con inclusa analisi tecnica;
  • Possibilità di scaricare gli EA SCRIPT (Expert Advisor), bot di trading funzionali – disponibili sia gratis che a pagamento – per fare trading in modalità automatica sul broker;
  • FP Markets ha spreads bassi, anche a 0.0 pips row;
  • Costi e commissioni azzerati;
  • Oltre 11.000 assets finanziari su cui fare trading tra cui il forex;
  • VPN gratuita per il trading on line sulla piattaforma;
  • Broker con doppia regolamentazione, CYSEC ed ASIC;
  • Trading di micro lotti da 0.01;
  • Deposito minimo soli 100 dollari;
  • Formazione gratis e segnali di trading con Trading central;
  • Tanto altro ancora.

Puoi iscriverti gratis su FP Markets a questo indirizzo.

Plus500

La seconda proposta dei nostri esperti è Plus500 (puoi scoprire il sito ufficiale qui), piattaforma di assoluto livello e tra le più apprezzate in Italia e in Europa. Perché molti investitori professionali scelgono di operare proprio tramite Plus500?

Il broker Plus500 offre una piattaforma proprietaria per il trading di grandissima qualità e che per moltissimi versi è da ritenersi addirittura superiore al mostro sacro del settore, quel MetaTrader4 sul quale molti broker fanno affidamento.

>> Clicca qui per visitare il sito ufficiale di Plus500 !

Plus500, proprio come eToro, permette di investire su un grandissimo numero di listini e di prodotti dalla stessa piattaforma, con la possibilità di accedere ad una delle migliori leve finanziarie del settore e con la possibilità di analizzare il grafico anche con tecniche avanzate, per decidere in assoluta autonomia quale sia il momento giusto per andare ad operare su un determinato mercato.

Il tutto con costi estremamente bassi, un servizio clienti che non ha assolutamente nulla da invidiare al miglior servizio per l’investimento, e con l’esperienza di un operatore che è ormai uno di quelli che operano da più tempo in zona Euro.

>> APRI ADESSO UN CONTO DEMO GRATUITO SU PLUS500 <<< *

*”L’80.6% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro”.

Capital.com

Capital.com (visita il sito ufficiale del broker qui), nato come broker di opzioni, offre oggi un ampio portafoglio di titoli e di sottostanti, con la possibilità di investire anche tramite CFD.

Tra le piattaforme più affidabili e più conosciute in Europa, Capital.com continua ad essere uno dei broker CFD più apprezzati sul mercato e un’ottima scelta per chi sta muovendo i primi passi.

Diverse piattaforme per l’investimento, costi di commissione bassi, buon servizio clienti fanno di Capital.com una delle migliori opzioni che abbiamo a disposizione per investire in un mercato, quello dei CFD, che è di gran lunga il più importante per gli investitori di qualunque taglia.

>>> Clicca qui per visitare il sito ufficiale di Capital.com !

Capital.com ti offre anche corsi, webinar, video e approfondimenti gratuiti, per imparare a fare trading come i professionisti e iniziare a operare con qualunque tipo di strumento.

>>> Capital.com TI OFFRE UN CONTO DEMO GRATUITO – APPROFITTANE <<<

Nota importante: Capital.com è scelto dallo staff di Giocareinborsa.net come top broker per giocare in borsa.

IQ Option

IQ Option (qui per il sito) è anch’esso nato come broker opzioni e da qualche tempo offre anche la possibilità di accedere alla piattaforma CFD riservata ai suoi clienti.

Siamo davanti ad uno dei brand più riconoscibili del settore, con una ottima reputazione che è stata costruita negli anni con serietà e affidabilità per i clienti.

>>> Clicca qui per visitare il sito ufficiale di IQ Option !

Ottima la leva finanziaria e ottima la possibilità di vendere allo scoperto con un solo click, mentre si può fare trading su Forex, azioni, ETF, criptovalute. Il tutto condito da uno straordinario conto demo gratuito, con 10.000 euro di capitale virtuale.

Sicuramente da testare prima della nostra scelta definitiva.

>>> PROVA ADESSO IL CONTO DEMO GRATUITO DI IQ OPTION <<<

IQ Option permette di aprire un conto live partendo da un deposito base di soli 10 euro e trade minimi di soli 1 euro.

Trade.com

Trade.com (qui per visitare il sito ufficiale del broker) è un portale di grandissimo spessore per chi vuole investire con profitto nei mercati più disparati, con accesso ad oltre 500 sottostanti da una sola piattaforma, per una gestione semplice anche dei portafogli più complessi.

Trade.com ha molto da offrire sia al piccolo che al grande investitore e permette di operare con costi bassissimi, leva finanziaria adeguata e un grande servizio clienti anche dall’Italia, con supporto totale per la nostra lingua.

>>> Clicca qui per visitare il sito ufficiale di Trade.com !

Trade.com, come le altre piattaforme che abbiamo analizzato nella nostra guida di oggi, è dotato di tutte le autorizzazioni necessarie ad operare in Europa e in Italia.

>>> TESTA GRATIS IL CONTO DEMO OFFERTO DA TRADE.COM <<<

NON giocare in borsa con piattaforme NON autorizzate!

Non lo sottolineeremo mai abbastanza: le piattaforme non autorizzate ad operare in Europa e non dotate di autorizzazioni MiFID non devono essere mai usate per l’investimento. Spesso cercano di attrarci con condizioni addirittura più vantaggiose, ma chi investe lo fa a suo rischio e pericolo.

Non vale assolutamente la pena inseguire chimere: meglio sempre affidarsi ad uno dei broker che operano in Europa con CFD e con le autorizzazioni giuste per garantire i capitali che abbiamo investito.

Di seguito trovi la tabella riepilogativa con le migliori piattaforme consigliate per investire in borsa.

PIATTAFORME TRADING CONSIGLIATE PER GIOCARE IN BORSA
Please wait...
Guida eToro
PROVA GRATIS Capitale a rischio.
Please wait...
Guida Capital.com
PROVA GRATIS Capitale a rischio.
Please wait...
Guida FP Markets
PROVA GRATIS Capitale a rischio.
Please wait...
Guida Trade.com
PROVA GRATIS Capitale a rischio.
LA PIATTAFORMA PIÙ VOTATA DI NOVEMBRE/DICEMBRE 2020
Piattaforma più votata del mese
Please wait...
Guida Plus500
PROVA GRATIS Capitale a rischio.

Giocareinborsa.net consiglia caldamente tutti i suoi lettori di prendere solo in considerazione l’apertura di conti trading ( sia demo che reali ) presso piattaforme autorizzate e sicure – come quelle menzionate su questo sito – al fine di evitare truffe giocando in borsa.

Opinioni e considerazioni finali

Attraverso questa guida abbiamo voluto toccare con mano tutte le principali caratteristiche che deve avere una piattaforma di trading affinchè possa esser scelta per fare trading, rispettando questi 3 punti focali:

  • Sicurezza;
  • Affidabilità;
  • Regolamentazione.

Valuta sempre con attenzione il broker e le relative piattaforme che ti propone e affidati sempre a broker di trading online con comprovata esperienza e regolamentati in europa.

Lascia perdere i broker extra europei, specie con licenze di dubbia provenienza. Affidati a piattaforme esperte, con uno storico all’attivo. Escludi subito dalla tua ceck list i broker che ti contattano telefonicamente. Al 100% si tratta di un broker truffa!

FAQ Piattaforme trading: domande e risposte comuni

Quali sono le migliori piattaforme trading?

Le migliori piattaforme trading oggi disponibili per fare trading in Italia in modo sicuro e professionale sono: eToro, Capital.com, FP Markets, IQ Option, Plus500 e Trade.com.

Quanto costa usare una piattaforma trading?

Se scegli di utilizzare una delle migliori piattaforme trading consigliate sulla nostra guida non costa nulla e il conto prova è sempre gratis. Quando deciderai poi di investire soldi veri allora dovrai effettuare un deposito iniziale; su IQ Option bastano soli 10 euro.

Come scegliere una piattaforma trading?

Prima di scegliere una piattaforma trading è necessario prendere in considerazione una serie di elementi quali: praticità, costi iniziali, innovazione, strumenti d’analisi, brokers associato, sicurezza, velocità di esecuzione degli ordini e varietà degli assets disponibili.

Il trading è una truffa?

Il trading online di per se non è assolutamente una truffa ed è stato regolato dalla CONSOB in Italia per la prima volta nel 1999. E’ bene asserire, inoltre, che esistono oggi molte truffe relative al trading e sempre più piattaforme trading truffaldine stanno vedendo luce online per cui occorre fare molta attenzione quando si sceglie con chi operare.

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *